menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maurizio Mangialardi

Maurizio Mangialardi

Area marina protetta, Mangialardi: “La maggioranza tenta di liquidare il progetto»

Così il capogruppo del Partito Democratico Maurizio Mangialardi sull’approvazione della mozione presentata dalla destra contro l’istituzione dell’Area Marina Protetta del Conero

ANCONA – «Ancora una volta la destra va avanti a colpi di maggioranza su argomenti strategici per il futuro delle Marche, precludendo ogni possibilità di confronto e dialogo. Con l’approvazione di una mozione volta a riconoscere le posizioni contrarie all’Area Marina Protetta del Conero espresse dai Comuni di Ancona, Numana e Sirolo, abbiamo assistito al tentativo di liquidare con una semplice alzata di mano di 17 consiglieri un progetto molto complesso e dai significativi risvolti economici e sociali per tutta la regione». Così il capogruppo del Partito Democratico Maurizio Mangialardi sull’approvazione della mozione presentata dalla destra contro l’istituzione dell’Area Marina Protetta del Conero

«Ciò è molto grave, perché con questo voto si dimostra non solo il largo disinteresse e l’assoluta mancanza di visione da parte della maggioranza sui temi della sostenibilità ambientale, ma anche l’indifferenza verso le istanze di enti di ricerca, associazioni e singoli cittadini che hanno invece a cuore questo percorso di salvaguardia del nostro mare e, nello specifico, dell’intera area del Conero, uno dei pezzo più pregiati del nostro patrimonio paesaggistico. Aver respinto la proposta del Partito Democratico affinché si procedesse alla convocazione della commissione competente per approfondire la questione con l’audizione delle varie soggettività interessate dall’iter, significa che questa maggioranza ha paura di confrontarsi non solo con l’opposizione, ma anche con i cittadini. Auspico che il rinvio a un’altra seduta della mozione del consigliere Luca Santarelli, volta a sottoporre l’istituzione dell’Area Marina Protetta a un referendum tra i cittadini di Ancona, Numana e Sirolo, possa essere l’occasione per riprendere il confronto sia in seno al consiglio regionale che nel territorio». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento