Daniele Ballanti, Api Ancona
Politica Le Grazie

Via Torresi, Api Ancona chiede chiarimenti sui lavori

Api: "Inoltrata richiesta di chiarimenti per sollecitare interventi di manutenzione nel tratto di via Torresi interessato dal cedimento delle mura e impraticabilità dei marciapiedi a causa dei puntellamenti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"E’ stato inoltrato al Sindaco e agli Assessori al Bilancio e ai Lavori Pubblici una richiesta di chiarimenti per sollecitare interventi di manutenzione nel tratto di via Torresi interessato dal cedimento delle mura e impraticabilità dei marciapiedi a causa dei puntellamenti.

Si ricorda che:
1. a giugno 2011 è stata consegnata una petizione pubblica, firmata da 1.167 cittadini, in cui si chiedeva  il ripristino dell’integrità delle mura di via Torresi e dei marciapiedi impraticabili a causa dei puntellamenti che costringono le persone a camminare sulla carreggiata con pericolo alla pubblica incolumità;
2. gli operatori commerciali della via hanno chiesto a più riprese interventi risolutivi sulle mura e marciapiedi, oltre che asfaltatura della via, ormai ridotta a colabrodo, e potenziamento dell’illuminazione, anche a seguito di episodi di microcriminalità;
3. nella recente (maggio) Assemblea Pubblica, chiesta da API per dare segno alla cittadinanza di attenzione alla problematica, molti cittadini ed operatori commerciali hanno manifestato biasimo (per non dire altro…) per l’immobilità dell’Amministrazione;
4. gli Assessori presenti all’Assemblea hanno assicurato che il tratto a destra (a salire) delle mura, saranno ristrutturate perché parte del piano di recupero dell’area di via Seppilli, già finanziata con fondi provinciali; in seguito a tale previsione d’intervento rimane escluso il lungo tratto di mura a sinistra e le scalette per via Camerano molto più lesionate e pericolanti.

Il Presidente del Consiglio Letizia Perticaroli ed il sottoscritto stanno seguendo costantemente e in ogni modo, l’evoluzione di tale situazione chiedendo, insieme ai cittadini, adeguate risposte ed interventi non più procrastinabili.

Visto il “fermento” nel quartiere abbiamo chiesto cosa il Sindaco e l’Amministrazione vogliano fare per rispondere ai cittadini su questo problema e se intende avvalersi di azioni, quali ad esempio un’ordinanza, previste per risolvere questioni degradanti e pericolose come questa e nel contemplo, se necessario, prevedere facilitazioni e/o aiuti economici per la famiglie non in grado di sostenere impegni economici gravosi e quindi bisognose di aiuto (magari stornandoli da altri fondi come ad esempio da  quelli destinati ai parcheggi balneari regalati per andare al mare o quelli in centro in certe giornate dell’anno, o altre voci..)."

Daniele Ballanti
Coordinatore comunale Alleanza per l’Italia – API - Ancona

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Torresi, Api Ancona chiede chiarimenti sui lavori

AnconaToday è in caricamento