Api: “Rifiuti al Piano, Archi e Grazie: cittadini lasciati soli”

Ballanti: “Degrado e discariche a cielo aperto in corso C. Alberto, Archi e Grazie: aumentano le segnalazioni che ci inviano i cittadini. Situazione non più tollerabile”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

A seguito della segnalazione all’assessore Signorini, della discarica nel parcheggio di via Marchetti/Pergolesi, e grazie al suo sollecito intervento, i rifiuti sono stati rimossi, ma a distanza di una settimana già si sta formando nuovamente. Abbiamo ricevuto altre segnalazioni di altri cittadini che hanno espresso il grido di allarme per altre zone dello stesso quartiere. Siamo andati a fare un sopralluogo e la situazione è a dir poco oscena: raccolte abusive di immondizia (sembrano immagini di altre città del Terzo Mondo) in corso Carlo Alberto, e discariche lungo via Marconi, via Rossi, via Tavernelle.. Cose mai viste ad Ancona! La peggiore situazione è tuttavia agli Archi: alcuni residenti italiani, i pochi rimasti, hanno espresso commenti scandalizzati per essere lasciati soli, nell’indifferenza della politica, di fronte al continuo degrado del quartiere, una volta rione della vecchia Ancona.

Occorre fare qualcosa, non solo come smaltimento e raccolta, ma soprattutto sull’educare persone che evidentemente non sono state raggiunte dalla necessità ed anche dall’obbligatorietà all’esercizio di una cultura civica di rispetto per la città e per la collettività. Come i residenti siamo feriti di quanto si osserva e Ancona, che non è mai stata così degradata, non se lo merita, pertanto sollecitiamo, ancora una volta, l’immediato smaltimento delle discariche, interventi degli ispettori ambientali, anche con multe doverose ed educative, e opera di sensibilizzazione (in tutte le lingue visto che questi sono ormai quartieri multietnici essendo necessaria una capillare informazione a chi ci abita). O non funziona il sistema di raccolta di Anconambiente, oppure non si sanzionano i maleducati; sicuramente la Politica anche in questo settore (come quello del traffico, delle isole pedonali violate, in assenza di controlli e multe) non è capace di far rispettare le regole!



Così non si può più continuare; Ancona è abbandonata al degrado nell’indifferenza di chi dovrebbe amministrarla, e non bastano più interventi tampone! Le foto stanno arrivando di continuo e i cittadini sono veramente esasperati! Per questo chiederemo ad Anconambiente, al Sindaco, all’Assessore competente e ai Presidenti di Circoscrizione interventi rapidi e davvero risolutori, perché la città non merita anche questa grave offesa!

Daniele Ballanti
Coordinatore comunale Alleanza per l'Italia - API - Ancona

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento