Politica

Mangialardi (Anci Marche): «Vaccini anche nelle scuole marchigiane»

La legge che impone ai genitori di vaccinare i propri bambini che vogliano frequentano i nidi d'infanzia trova il sostegno anche dell'Anci Marche

Maurizio Mangialardi

L'approvazione da parte della giunta regionale dell'Emilia Romagna della legge che impone ai genitori di vaccinare i propri bambini che vogliano frequentano i nidi d'infanzia trova il sostegno anche dell'Anci Marche che, attraverso il proprio presidente Maurizio Mangialardi, ha espresso parere positivo.

«La tutela della salute pubblica – ha detto Mangialardi – è a mio avviso il compito di ogni amministratore nel rispetto di tutta la comunità a partire dai soggetti deboli come i minori. Un genitore che affida il proprio figlio al servizio di nido d'infanzia comunale deve avere la tranquillità di non dover temere contagi per il proprio figlio rispetto a malattie terribili che pensavamo debellate e che invece si stanno ripresentando in maniera preoccupante". "Non possiamo – aggiunge il presidente dell'Anci Marche – sottovalutare un problema che i dati dicono si stia aggravando e nei confronti del quale dobbiamo agire velocemente per invertire una preoccupante tendenza».  Il testo della legge approvato dallAssemblea Legislativa dell'Emilia Romagna introduce l'obbligo di somministrare ai bambini l'antipolio, l'antidifterica, l'antitetanica e l'antiepatite B. « Intendo approfondire la questione in tempi rapidissimi con Fabrizio Volpini, Presidente della Commissione regionale Sanità e Politiche Sociali in un prossimo incontro – ha concluso Mangialardi - per confrontare le opinioni su questa tematica che riguarda tutti i cittadini marchigiani e che merita quindi la massima attenzione, partendo da un testo di legge evidentemente innovativo come quello approvato in Emilia-Romagna».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangialardi (Anci Marche): «Vaccini anche nelle scuole marchigiane»

AnconaToday è in caricamento