Tagli alle Camere di Commercio, Mancinelli: "Penalizzazione senza precedenti"

Il sindaco di Ancona ha commentato negativamente le ipotesi di tagli alle Camere di Commercio: "Impoverimento per tutto il capoluogo, verrebbero penalizzate le imprese e le istituzioni". Questo l'intervento integrale

Il sindaco di Ancona ha commentato negativamente le ipotesi di tagli alle Camere di Commercio: "Impoverimento per tutto il capoluogo, verrebbero penalizzate le imprese e le istituzioni". Questo l'intervento integrale:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La razionalizzazione della Pubblica amministrazione e il contenimento delle spese sono ormai una strada obbligata ad ogni livello di governo. I tagli al sistema camerale però, così come sono stati prospettati dal recente disegno di legge, rappresenterebbero un improvviso depauperamento del territorio e una penalizzazione senza precedenti non solo per le imprese ma anche per istituzioni, per i progetti di sviluppo, per eventi che senza i contributi della Camera di Commercio sarebbero impoveriti o scomparirebbero. Per fare qualche esempio: la nostra Camera di Commercio versa una quota associativa alla Fondazione Muse di ben 80 mila euro l’anno, fa parte del progetto di accoglienza Welcome to Ancona destinato ai crocieristi contribuendo per circa 25 mila euro, altrettanti versa per il Festival Adriatico Mediterraneo. Insomma, il supporto economico dell’ente camerale è costante e spesso vitale in manifestazioni di valorizzazione dell’artigianato, turistiche, culturali di piccole dimensioni come in progetti regionali di grande respiro. 
Sul piano finanziario i tagli del diritto annuale previsti dal disegno di legge toglierebbero al capoluogo poco meno di 200 mila euro annui, per non parlare dell’eliminazione del sostegno alle imprese locali. Sul piano della collaborazione e dei partenariati istituzionali questa operazione rappresenterebbe un vero impoverimento per tutto il capoluogo. Non verrebbe colpito un ente inutile e improduttivo, che intercetta risorse senza restituire al territorio, ma un'organizzazione vitale che rischia di perdere ruolo e risorse proprio per quel territorio
."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Bocciato il ricorso del Tar, gli agricoltori possono abbattere i cinghiali

  • Nuovo autovelox, arriva l'ok della Prefettura: a breve l'attivazione del dispositivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento