rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Politica

Appello di Italia Nostra ai candidati sindaci, Rubini: «Le proposte delle associazioni ambientaliste sono da sempre le nostre»

Il candidato sindaco di Altra Idea di Città ribadisce il suo "sì" all'Area Marina protetta, alla fruizione e apertura del Porto storico, alla riattivazione della Stazione Marittima e il suo "no" alla banchina grandi navi

ANCONA- Le proposte che Italia Nostra ha elaborato per migliorare la qualità di vita ad Ancona e che sottoporrà il 13 aprile al Teatrino San Cosma ai sei candidati a sindaco trovano piena condivisione in Altra Idea di Città. «Quelle proposte sono le nostre da tempo e le ho sempre avanzate e difese dentro e fuori il Consiglio Comunale costruendo mobilitazioni, comitati e iniziative pubbliche proprio al fianco di Italia Nostra e delle altre associazioni ambientaliste locali- dichiara Francesco Rubini, candidato sindaco AIC-. Sicuramente per il sottoscritto non sono viziate dall’elettoralismo delle promesse che vede troppi candidati spigolare a pezzi i programmi ambientalisti per darsi una verniciata di verde. Ancona ha bisogno di proposte coerenti ed organiche come quelle delle associazioni sopra citate per il ridisegno della sua economia, viabilità, salubrità. Un riordino generale in chiave di tutela della salute e dell’ambiente. Area Marina protetta, No alla banchina grandi navi, fruizione e apertura del Porto storico, riattivazione della Stazione Marittima per una viabilità sostenibile».

Rubini interviene anche sul Progetto di Inquinamento Atmosferico. «Il P.I.A. deve essere la guida di orientamento per tutte le scelte economiche e viabilistiche perché da queste dipende la salute dei cittadini ed il costo della sanità per tutti. Credo che le migliori energie ed intelligenze di Ancona debbono sempre misurare le coerenze dei partiti e dei candidati, pertanto sarò ben felice di partecipare all’incontro proposto- afferma il candidato sindaco di Altra Idea di Città-. Sottolineo inoltre l’importanza di arrivare ad assumere decisioni rilevanti per la vita di tutti con referendum consultivi, modalità che abbiamo sempre avanzato e che l’Amministrazione uscente ha a più riprese osteggiato. Da questa pratica si misura la qualità della democrazia che è partecipazione e non una sola persona al comando».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello di Italia Nostra ai candidati sindaci, Rubini: «Le proposte delle associazioni ambientaliste sono da sempre le nostre»

AnconaToday è in caricamento