Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Provincia blindata, Mastrovincenzo attacca Acquaroli: «Chiusura fake e giunta incapace»

È il duro commento del consigliere regionale, Antonio Mastrovincenzo (Pd), nei confronti dell'ordinanza regionale in vigore da stamattina alle 8

Foto di repertorio

ANCONA - «L'ordinanza del presidente Acquaroli non chiude un bel niente». È il duro commento del consigliere regionale, Antonio Mastrovincenzo (Pd), nei confronti dell'ordinanza regionale in vigore da stamattina alle 8 (fino a sabato 20 febbraio alle 24) con cui gli spostamenti da e per la provincia di Ancona sono consentiti solo per motivi di lavoro, salute e necessità.

«In realtà non chiude un bel niente perchè all'interno del territorio provinciale tutto rimane aperto, si può entrare e uscire dai 'confini' per lavoro e per necessita'- scrive l'ex presidente dell'Assemblea legislativa-. Acquaroli lascia ai sindaci la possibilita' di misure più restrittive e intanto aspetta che il Governo prenda decisioni più dure. Un provvedimento pilatesco, inutile, di finta facciata, che dimostra ancora una volta l'incapacità della giunta a gestire questa difficilissima situazione. E intanto contagi e ricoveri nelle terapie intensive aumentano in modo preoccupante».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia blindata, Mastrovincenzo attacca Acquaroli: «Chiusura fake e giunta incapace»

AnconaToday è in caricamento