rotate-mobile
Politica

Azione, Italia Viva e Psi: i riformisti di Ancona presentano la lista a sostegno della Simonella

Presentata la Lista dei Riformisti (Azione, Italia Viva, P.S.I.) che, alle prossime elezioni comunali, sostiene Ida Simonella, candidata sindaca per la coalizione di centrosinistra

Presentata la Lista dei Riformisti (Azione, Italia Viva, P.S.I.) che, alle prossime elezioni comunali, sostiene Ida Simonella, candidata sindaca per la coalizione di centrosinistra.  Nella sede della Lista in Corso Garibaldi erano presenti i vertici di tutti i tre partiti che hanno dato vita a questo laboratorio politico riformista e progressista: Italia Viva rappresentata dai Coordinatori regionali Fabiola Caprari e Fabio Urbinati, Azione con il Segretario regionale Tommaso Fagioli e il P.S.I. con il capogruppo in Consiglio comunale Matteo Vichi. Erano presenti anche i Segretari provinciali di Italia Viva, Silvia Rosati e quello del P.S.I. Cristiano Candelaresi, il Presidente di AnconAmbiente Antonio Gitto e l’ultimo parlamentare anconetano del centrosinistra, Piergiorgio Carrescia di Italia Viva.

Ha fatto gli onori di casa Fabiola Caprari che ha evidenziato l’importanza delle elezioni in Ancona, unico capoluogo di regione che va al voto e il ruolo significativo che hanno svolto le forze riformiste per la formazione di una Coalizione di centrosinistra coesa, con un programma di proposte concrete e fattibili.  “La nostra Lista di Riformisti mette insieme storie ed esperienze ricche di valori, di impegno e di capacità; intende continuare a dare il proprio contributo, come ha fatto in questi anni, partendo da un giudizio positivo su quanto è stato realizzato: tanti progetti sono stati portati a termine, molti sono i cantieri aperti, tanti quelli già finanziati e cantierabili. Sono la cartina di tornasole di una buona amministrazione, un dato che risulta ancora più evidente se si pensa all’immobilismo della Regione governata dalla destra  che in questi tre anni nulla ha fatto per la Città capoluogo se non passerelle di politici e tanti slogan. C’è chi apre i cantieri e chi, come per un’opera fondamentale come la Falconara-Orte rischia di perdere le risorse del PNRR. ” Caprari ha poi assicurato appoggio pieno a Ida Simonella. “E’ la scelta migliore che possono fare i cittadini di Ancona: una donna preparata, sa ascoltare e ha già dimostrato di avere le idee chiare per un “cambiamento nella continuità e nella collegialità delle decisioni.” 

Il Coordinatore regionale di Azione, Tommaso Fagioli, ha ricordato che l’ottimo risultato dei Riformisti del Terzo Polo alle Politiche, con oltre il 9 per cento in Città, è stato un forte incentivo a rafforzare il percorso di costituzione di un’area che ha perciò saputo aprirsi ad altre forze politiche e alle migliori esperienze del riformismo presenti nella comunità anconetana. “Siamo una componente essenziale di questa Coalizione e  proponiamo agli elettori un’offerta politica dedicata non solo alla progettualità più importante e strategica come quella su infrastrutture, porto, viabilità, contenitori dismessi ecc,, ma anche ad un’attenta gestione del decoro urbano, della manutenzione stradale e del verde e ad al potenziamento dell’offerta culturale e turistica. Un impegno che pone grande attenzione per le zone  periferiche e le Frazioni” . 

Matteo Vichi, capogruppo uscente del P.S.I., ha infine ricordato l’importanza di portare a compimento i progetti avviati di  interconnessione Porto-grande viabilità e la necessità di dare forte attenzione alla intermodalità e all’ambiente. 
La candidata sindaca Ida Simonella: « La coalizione di Centrosinistra che mi sostiene è la dimostrazione di come abbiamo costruito il progetto per governare questa città. Siamo partiti e ci siamo confrontati sulla sostanza, non sui personalismi né su quello che accadeva altrove. Attorno a quella sostanza abbiamo costruito un programma. Su quelle idee e su quella sostanza abbiamo chiesto chi volesse aderire. Abbiamo fatto delle scelte, consapevoli – ha proseguito – perché l’obiettivo non è solo vincere, ma è governare. E si governa dicendo quello che si vuole e si può fare, non con slogan o concetti come quello della “filiera istituzionale” che oltre che squalificanti per Ancona sembrano anche non funzionare già, basti vedere cosa sta accadendo tra Governo centrale e Regione sulla Falconara-Orte. È dalla sostanza e dal programma – ha rimarcato Simonella – che con Azione, Italia Viva e Psi abbiamo trovato un punto di contatto. Un punto di contatto vero. È così che siamo riusciti a costruire una coalizione di Centrosinistra che comprende forze che in altri contesti vanno separatamente. È con questo spirito che guardiamo al futuro di Ancona. Un futuro che ha radici solide che sono ad esempio anche gli 80 milioni di risorse che potremo usare immediatamente per i cantieri, per la mobilità cittadina e per le nuove esigenze della città che siamo pronti a soddisfare. Quello che ci accomuna con il passato è la serietà nel fare le cose, la voglia di raggiungere gli obiettivi e la determinazione nel perseguirli».

I candidati

Luca Agostinelli, Elisabetta Angeloni, Andrea Astolfi, Giorgio Barchiesi, Ardiana Bardhi, Marco Bellardinelli, Adriana Biagiarelli Stecconi, Manuela Bocchetta, Alessandro Bolognini, Martina Bonci, Eleonora Bove, Francesca Bucciarelli, Cristiano Candelaresi, Maria Capriotti, Francesca Cardelli, Gabriele Carosi, Sabrina Ceselli, Enrico Cortucci, Costanza Costanzi, Emanuela D'Andreis, Tommaso Fagioli, Marika Filippetti, Fabrizio Finaurini, Simone Giuliani, Marina Maurizi, Monica Melaranci, Patrizia Meles, Stefano Mezzelani, Maria Rita Moretti, Sandro Oddi, Massimo Pisanti, Matteo Vichi. 

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione, Italia Viva e Psi: i riformisti di Ancona presentano la lista a sostegno della Simonella

AnconaToday è in caricamento