rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Serra San Quirico

«Questa è un'amministrazione fascista», bufera sul sindaco

Parole choc in piena seduta del consiglio comunale. La replica del primo cittadino

SERRA SAN QUIRICO - Consiglio comunale di Serra San Quirico, si discute dello spostamento dell’Università degli adulti a Maiolati Spontini quando il sindaco Tommaso Borri, in piena seduta, si lascia andare alla frase che ha acceso la miccia delle polemiche. «Decidiamo noi, questa è un’amministrazione fascista» ha esclamato il primo cittadino durante l'assise. Parole che hanno fatto decisamente rumore. «Parole sarcastiche, pronunciate dopo attacchi ripetuti. Nulla di più lontano da ciò che è e che è stato il mio impegno da sindaco» ha detto Borri successivamente, provando a giustificare quell’uscita.

«L’adesione del nostro Comune comporterebbe lo spostamento di tutte le lezioni nel Comune di Maiolati Spontini, privando, di fatto, la popolazione di un ulteriore servizio di prossimità e costringendo i corsisti a spostarsi con mezzi propri- ha ricostruito la consigliera di minoranza Debora Pellacchia- . Da questa affermazione è nata una dialettica verbale culminata con la frase incriminata. Io non ritengo che l’Amministrazione di Serra San Quirico sia fascista, né che lo sia il sindaco, ma in tutto questo c’è qualcosa che non va; qualcosa che manca, in modo più che lampante: il rispetto delle istituzioni». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Questa è un'amministrazione fascista», bufera sul sindaco

AnconaToday è in caricamento