Castelfidardo al ballottaggio, Adamo scopre le carte: ecco la sua giunta

A pochi giorni dal voto per il ballottaggio a Castelfidardo, il candidato Henry Adamo di "Solidarietà Popolare" scopre le carte e anticipa i nomi della sua eventuale giunta, proprio nel giorno di Di Battista

Da sinistra: Tania Belvederesi, Roberto Angelelli , Henry Adamo , Tommaso Moreschi , Alice Palazzi.jpg

"Competenza, passione, umiltà: comunque vada, a disposizione della città". Così il candidato sindaco al ballottaggio di Castelfidardo Henry Adamo scopre le carte, anticipando l'eventuale Giunta targata Solidarietà Popolare per Castelfidardo. E lo fa proprio nel giorno più caldo per la cittadina anconetana, quando al parco delle Rimebranze, alle ore 18:00, arriva il big del Moviemento 5 Stelle Alessandro Di Battista per sostenere Roberto Ascani.

"Abbiamo in mente un metodo nuovo di governo per applicare il quale abbiamo identificato  professionalità pertinenti, creando un'alchimia tra esperienza e spirito di innovazione - spiega Adamo in una nota stampa - e massima apertura e collaborazione sia all'interno del gruppo che con l'eventuale opposizione". In pratica Henry Adamo terrebbe le deleghe ad urbanistica, bilancio, attività economiche e personale. All'architetto Tommaso Moreschi, cui spetterà l'incarico di vice-sindaco, gli assessorati ai lavori pubblici con la realizzazione della nuova scuola media posta come obiettivo primario, più cultura e turismo. L'assessore uscente Roberto Angelelli manterrebbe l'ambiente, abbinato a Polizia Locale, viabilità e protezione civile. Tania Belvederesi continuerebbe ad occuparsi di sport e pari opportunità e con l'inedito compito di rapportarsi con puntualità con i quartieri per monitorare le esigenze e le attività del territorio in una visione complessiva e dettagliata. La libera professionista Alice Palazzi andrebbe ad assumere pubblica istruzione, trasporti e politiche giovanili. Marco Balestra, psicologo, tra i fondatori di Solidarietà Popolare, sarà l'eventuale assessore ai servizi sociali e alle politiche familiari.

"Attorno a queste figure di riferimento, c'è poi la volontà di articolare il lavoro di consiglieri con competenze specifiche e di team costituiti ad hoc sfruttando, in particolare, l'esperienza del sindaco uscente Mirco Soprani nel PIF e in tutto ciò che attiene il settore della fisarmonica e dell'internazionalizzazione, dell'avv. Massimiliano Russo nella gestione delle aziende partecipate, del dott. Marco Gambi nella sanità e di Giampiero Bartolini in tutto ciò che attiene la promozione del territorio e le iniziative a beneficio dei giovani ove ci sono molte idee da sviluppare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento