Politica

Bocciate le richieste di modifica ai Ctp, Altra idea di quartiere: «Schiaffo politico»

Altra idea di quartiere parla della bocciatura, in commissione, delle proposte di modifica al regolamento dei consigli territoriali di partecipazione. La nota è firmata dal coordinamento di Altra Idea di Città

Foto di repertorio

Altra idea di quartiere in un comunicato fa sapere che «con la bocciatura in commissione delle proposte di modifica al regolamento dei Ctp (consiglio territoriale di partecipazione), presentante da alcuni consiglieri di opposizione, si è spenta l'ultima speranza di rendere effettivo il diritto alla partecipazione politica e amministrativa dei cittadini e delle loro espressioni associative».

Prosegue la nota: «Una bocciatura che non è stata motivata validamente, anzi si è provato a trovare delle scuse totalmente contrastanti tra loro come a volersi “arrampicare sugli specchi”. La realtà è che non ci sono leggi o motivazioni tecniche per non approvare queste proposte, ma è una scelta totalmente politica di chi, dopo aver creato i Ctp, non se la sente di coinvolgerli veramente e preferisce relegarli a mero strumento propagandistico. Tutto ciò che si chiedeva con queste proposte, accolte da quasi tutti i consigli territoriali che si sono espressi a riguardo (6 favorevoli su 7 che si sono espressi), era coinvolgere di più questi organi, concedendogli la possibilità di dare pareri, sempre non vincolanti, sulle questioni attinenti al loro territorio di competenza». Infine i rappresentanti di Altra idea di quartiere concludono: «Ci ritroviamo di nuovo a costatare che quest’amministrazione utilizza i Ctp come mero strumento di consenso, ma non vuole di certo che “mettano bocca” sulle questioni che contano». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciate le richieste di modifica ai Ctp, Altra idea di quartiere: «Schiaffo politico»

AnconaToday è in caricamento