Aerdorica, Carloni (Lega): «La giunta festeggia un fallimento»

Così il consigliere regionale Mirco Carloni (Lega) esprime la sua valutazione negativa sull'ennesimo capitolo della vicenda che coinvolge l'aeroporto di Ancona

foto di repertorio

«È incredibile come la Giunta Regionale, in pieno clima da campagna elettorale, riesca a ritenersi soddisfatta per un fallimento come quello avvenuto con i bandi per i nuovi voli al'aeroporto di Ancona. Il fatto che sia arrivata solo una offerta formale sui 12 lotti a bando ripartiti su due annualità (2020 e 2021) per la promozione di nuove rotte, è la dimostrazione di un fallimento e non di un successo». Così il consigliere regionale Mirco Carloni (Lega) esprime la sua valutazione negativa sull'ennesimo capitolo della vicenda che coinvolge l'aeroporto di Ancona.

«Nonostante le categorie produttive abbiano ribadito solo pochi giorni fa l’importanza dell'aeroporto regionale di Ancona per creare un piano di sviluppo per l'economia e per le imprese marchigiane, la giunta regionale si dimostra senza una strategia per il futuro e per lo sviluppo del sistema infrastrutturale marchigiano. Non basta gioire per aver salvato la gestione dell'aeroporto con i soldi dei marchigiani, senza poi mettere in campo un’azione che coinvolga tutti i principali stakeholders regionali. Capisco che questa giunta, davanti ai dati economici negativi di questi 5 anni e davanti allo sgretolamento del consenso elettorale, cerchi solamente di gettare fumo negli occhi degli elettori, ma non è festeggiando gli insuccessi o comprando pagine intere di giornali che si rimedia al vuoto di questi anni. Alle Marche non basta più l'improvvisazione o accontentarsi delle briciole, ma occorre mettere in campo una strategia economica per rilanciare una regione che sta scivolando sempre più in basso, nella quale l'Aeroporto regionale di Ancona riveste un ruolo strategico fondamentale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento