Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Aerdorica da salvare, le reazioni: «Più di una luce in fondo al tunnel»

L'ex parlamentare Lodolini e il presidente dell'Anci Marche Mangialardi intervengono sul voto dell'assemblea. Ora si spera nell'ok dell'Europa e dei creditori

«ll via libera all'unanimità dell'assemblea dei soci di Aerdorica all'ingresso del nuovo socio privato il fondo anglo-svedese Njord Partners che sarà il futuro gestore dell'aeroporto è un importante passo avanti per il futuro della società e va salutato come un'importante schiarita sul futuro dello scalo». A dirlo è Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche. «Mi pare che si intraveda molto più di una luce in fondo al tunnel. Prossima tappa sarà un altro via libera, quello dell'Ue ai 25 milioni di euro di ricapitalizzazione della Regione».

Positivo anche il giudizio dell'ex parlamentare Emanuele Lodolini. «Per il tessuto imprenditoriale di questo territorio e quindi non solo le Marche ma l'intero centro Italia sarebbe un evento molto positivo - dice - Le aziende del manufatturiero ma anche il comparto turistico hanno bisogno di avere un aeroporto efficiente e pienamente operativo che attragga sia coloro che viaggiano per svago che coloro che lo fanno per lavoro. Per i comuni delle Marche sarebbe un importante segnale di una rinnovata fruibilità. Dopo la relativa autorizzazione della Commissione Europea. Solamente dopo l’omologa del concordato, l’investitore privato farà il suo ingresso formale nella compagine societaria».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerdorica da salvare, le reazioni: «Più di una luce in fondo al tunnel»

AnconaToday è in caricamento