menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maurizio Mangialardi

Maurizio Mangialardi

Acquaroli non scarica Immuni, la replica di Mangialardi: «E' ingiustificabile»

Continuano a far discutere le parole del presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, in cui sostanzialmente dice che non ritiene utile scaricare l'app per il tracciamento dei contagi da Covid-19

«Chi ricopre ruoli di vertice nell'amministrazione pubblica dovrebbe essere il primo a dare l'esempio soprattutto quando in gioco c'è la salute pubblica. Evidentemente non la pensa così il presidente Acquaroli che con la sua incauta e ingiustificata esternazione sull'app Immuni, non solo ha creato un corto circuito istituzionale con le autorità sanitarie del paese ma di fatto ha depotenziato nelle Marche uno strumento utile a contenere il contagio». Continuano a far discutere le parole del presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, rilasciate ieri durante un collegamento con Rai News 24, in cui sostanzialmente dice che non ritiene utile scaricare l'app per il tracciamento dei contagi da Covid-19.

È l'ex candidato alla presidenza della Regione del centrosinistra, prossimo capogruppo Pd in consiglio regionale, Maurizio Mangialardi a stigmatizzare le parole del neo governatore. «Il Governo e le altre Regioni italiane stanno facendo il possibile per evitare che il paese ricada in un nuovo lockdown che potrebbe comportare danni irreversibili all'economia dei nostri territori- continua Mangialardi-. Evidentemente la tragedia che questa regione ha vissuto nella scorsa primavera non è stata di lezione. A questo punto spero vivamente che il neo presidente non voglia davvero accordarsi allo stuolo di negazionisti del Covid, sposando le loro assurde teorie cospirazioniste». L'ex sindaco di Senigallia in conclusione invita i cittadini «a scaricare Immuni» e chiede al presidente Acquaroli «di intervenire con maggiore responsabilità sui temi che riguardano la vita delle persone e di rivedere pubblicamente la propria posizione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento