Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Elezioni comunali 2021, Acquaroli: «Non siamo contenti per la bassa affluenza»

Il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, commenta così l'esito delle elezioni comunali che, nelle Marche, riguardavano 28 Comuni e che hanno visto una partecipazione del 57,13%

«Sicuramente non possiamo rallegrarci quando la metà degli aventi diritto al voto non va a votare». Il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, commenta così l'esito delle elezioni comunali che, nelle Marche, riguardavano 28 Comuni e che hanno visto una partecipazione del 57,13%. Tra questi solo Castelfidardo e San Benedetto del Tronto superavano i 15mila abitanti. In entrambi i casi il candidato del centrodestra è giunto primo ma per decidere il sindaco sarà necessario il ballottaggio.

«Erano due le città che votavano sopra i 15mila abitanti e in queste due città il risultato è quello che era un po' nelle previsioni pre elettorali- conclude Acquaroli-. L'ingrediente fondamentale è la partecipazione, ma aprendosi veramente e non con quelle aperture fatte a 15 giorni o a un mese dalla chiusura delle liste dove si improvvisano dei percorsi di condivisione. La politica nasce dal conoscere profondamente i territori quindi occorre che i partiti e le aggregazioni civiche riescano a lavorare sin da subito cercando di dare spazio e di coinvolgere tutti coloro che si interessano alla gestione della cosa pubblica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2021, Acquaroli: «Non siamo contenti per la bassa affluenza»

AnconaToday è in caricamento