Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Province, approvato decreto: Ancona salva perché capoluogo

Approvato il decreto alla Camera, nelle Marche tre Province: Pesaro (che soddisfa tutti i parametri), Ancona (benché non abbia sufficiente estensione territoriale) e "Marche sud", ovvero l'unione di Ascoli, Macerata e Fermo

Approvato alla Camera il decreto sulla spending review che prevede, fra le altre cose, la questione dell’accorpamento delle province. Alle Marche ne resterebbero tre: Pesaro (l’unica che soddisfa tutti i parametri), Ancona (che ha sufficiente popolazione ma non estensione territoriale: si “salva” perché è capoluogo) e la nuova macroprovincia Marche sud, ovvero l’unione di Ascoli, Macerata e Fermo.
E sarà proprio Ascoli il capoluogo di questo nuovo ente provinciale, in quanto la città è più popolosa rispetto a Macerata, fatto che ha suscitato diverse proteste sia nel fermano che nel maceratese.

I sentimenti popolari si sono ovviamente riflettuti nelle rappresentanze parlamentari, con deputati maceratesi ai ferri corti con quelli ascolani, ma la decisione ora spetta alla Regione, che può prendere atto della proposta del Governo o cercare di modificare la situazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, approvato decreto: Ancona salva perché capoluogo

AnconaToday è in caricamento