rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Politica

Il 14 e 15 maggio si vota in sei comuni della provincia, chi sono i candidati sindaco e le liste che li sostengono

Ad Ancona e a Falconara la votazione è con sistema maggioritario a doppio turno in quanto la popolazione è superiore a 15mila abitanti

ANCONA- Ancona, Falconara, Chiaravalle, Maiolati Spontini, Morro d’Alba e Ostra Vetere. Sono sei i comuni in provincia di Ancona che il 14 e il 15 maggio 2023 andranno alle urne per scegliere sindaco e consiglieri comunali. Oltre al capoluogo, un altro comune con popolazione superiore a 15mila abitanti e votazione con sistema maggioritario a doppio turno è Falconara. Come ormai noto, ad Ancona in lizza ci sono 6 candidati sindaco rappresentanti 18 liste. La candidata del centrosinistra Ida Simonella è sostenuta dalla coalizione formata da Pd, Repubblicani per Ancona, Riformisti (Azione, Italia Viva, Psi), Ancona Popolare e dalle civiche Ancona Futura e Diamoci del Noi;  il candidato sindaco del centrodestra Daniele Silvetti è appoggiato da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Udc e le civiche Ancona Protagonista, Rinasci Ancona, Civitas Civici Salvi per Ancona; Francesco Rubini è appoggiato da Altra Idea di Città e Ancona Città Aperta; Roberto Rubegni da Europa Verde; Enrico Sparapani dal Movimento 5 Stelle e Marco Battino da Ripartiamo dai Giovani.

A Falconara la sfida è tra quattro candidati sindaco, in corsa ci sono tre donne e un uomo. Marco Baldassini è appoggiato dalle liste Ancora Falconara, Vola Falconara, Riformisti per Falconara; Annavittoria Banzi è sostenuta dalla coalizione di centrosinistra formata da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Cittadini in Comune e Si Può; Anna Grasso da Falconara Libertas mentre Stefania Signorini, sindaco uscente, è sostenuta dalla coalizione di centrodestra formata dalle civiche Uniti per Falconara, Falconara in Movimento, Direzione Domani e Falconara 2028. Quattro candidati sindaco anche a Chiaravalle. Per il centrosinistra l’attuale vicesindaco Cristina Amicucci corre con Chiaravalle Domani, mentre Roberto Sabbatini con Insieme per Chiaravalle. Per il centrodestra Gianluca Fenucci è appoggiato da Pronti per Chiaravalle, Maria Letizia Ruello rappresenta invece la sinistra sostenuta dalla lista Città in Comune (composta da Dipende da noi e Movimento 5 Stelle). A Maiolati Spontini in corsa ci sono il sindaco uscente Tiziano Consoli sostenuto da Insieme per i Cittadini e Leonardo Guerro appoggiato da Unione Progressista (Pd, M5S e Alleanza Verdi Sinistra). Sfida a due anche a Morro d’Alba tra il sindaco uscente Enrico Ciarimboli sostenuto da Morro D’Alba Comune e Gaspare Damico appoggiato dalla civica Morro D’Alba Insieme. Ad Ostra Vetere si contendono la fascia tricolore l’ex sindaco Nicola Brunetti con la lista di centrosinistra Passione Civica e Massimo Corinaldesi appoggiato dalla lista Impegno Comune orientata al centrodestra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 14 e 15 maggio si vota in sei comuni della provincia, chi sono i candidati sindaco e le liste che li sostengono

AnconaToday è in caricamento