rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Meteo

Caldo record, ma quanto durerà? Temperature fino a 40 gradi: ad Ancona bollino rosso

L'anticiclone africano sta invadendo tutta l'Italia, con la prospettiva di non muoversi per alcuni giorni. Attese temperature roventi. Ecco le previsioni meteo, con il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute

La morsa del caldo non si allenta. Anzi, nei prossimi giorni andrà anche peggio, con afa e temperature opprimenti. Ma quanto durerà questo caldo intenso? Da mercoledì 22 giugno è attesa la terza ondata di calore della stagione. Nei prossimi giorni sono attesi picchi di oltre 40 gradi,, tutti valori che potrebbero portare nuovi record per il mese di giugno. I meteorologi di 3Bmeteo spiegano che ci aspetta "un periodo non inferiore ai 4-5 giorni di caldo intenso con temperature che potranno lievitare fino alla soglia dei 40°C o più al sud, ma che saranno non lontane dai 40°C anche al centro nord". Altri esperti meteo segnalano che l'anticiclone africano sta invadendo tutta l'Italia con la prospettiva di non muoversi per almeno 10 giorni.

Il bollettino aggiornato sulle ondate di calore

Il ministero della Salute ha emesso per giovedì il bollino rosso per caldo intenso anche nel capoluogo dorico. Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, associate a tassi elevati di umidità, sole molto forte e assenza di ventilazione. Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute per anziani e bambini. Il bollino rosso, livello 3, indica "condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche. Tanto più prolungata è l'ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute", sottolinea il ministero della Salute, che suggerisce di "evitare di esporsi al caldo e al sole diretto nelle ore più calde della giornata (tra le 11 e le 18): temperatura e umidità elevate non possono prevenire il rischio di infezione da Sars-CoV-2, mentre possono provocare sintomi associati al caldo e ustioni".

E poi ancora, si raccomanda di "evitare le zone particolarmente trafficate, in particolare per i bambini molti piccoli, gli anziani, le persone con asma e altre malattie respiratorie, le persone non autosufficienti o convalescenti". Mentre è consigliato andare "in luoghi pubblici come parchi e giardini nelle ore più fresche della giornata, rispettando sempre le distanze di sicurezza. Evitando i luoghi affollati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo record, ma quanto durerà? Temperature fino a 40 gradi: ad Ancona bollino rosso

AnconaToday è in caricamento