Pronto soccorso pediatrico, guida alle strutture d'emergenza per bambini ad Ancona

Come lavora il Salesi e come accedere alle cure pediatriche

Lospedale Salesi

L'ospedale pediatrico "Gaspare Salesi", chiamato anche "l'ospedaletto", è la struttura sanitaria dedicata al pronto soccorso e al ricovero dei bambini della regione Marche e zone limitrofe. Nelle sale parto di via Corridoni sono nate e nascono generazioni di anconetani. La struttura fa capo all'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona e nei prossimi anni sarà accorpata alla sede dell'ospedale Regionale di Torrette, trasferimento per il quale sono già avviati i cantieri. E' preposto al ricovero del minore con età inferiore ai 14 anni. Il paziente minore con età compresa fra i 14 ed i 18 anni  è accolto presso i Presidi Umberto I e Lancisi salvo motivi di continuità assistenziale. Come per il Paziente adulto, è prevista una modalità di accesso in regime di urgenza o in regime programmato.

Ricovero d'Urgenza

La risposta all'urgenza viene assicurata dal Pronto Soccorso (S.O.D. Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza Pediatrica), attivo nelle 24 ore, che in relazione alle condizioni cliniche del paziente (P) può stabilire:

  • la dimissione al domicilio, con informazione al pediatra di famiglia mediante l'apposito verbale circa le indicazioni terapeutiche e l'eventuale richiesta di   approfondimenti diagnostici
  •  l'osservazione temporanea fino al ricovero presso l'Osservazione Breve Intensiva (O.B.I.) del Pronto Soccorso per un periodo limitato alle 24/48 ore, per la risoluzione in senso diagnostico e/o terapeutico del caso
  • il ricovero presso le Strutture Operative (S.O.) del Presidio Ospedaliero, laddove richiesto dalle condizioni cliniche del paziente
  • il trasferimento a ricovero presso altre Sedi Ospedaliere, per competenza terapeutica, per indisponibilità di posti letto, per richiesta personale del paziente.

Ricovero programmato

Il ricovero ordinario, previsto per patologie non urgenti, è disposto su richiesta del Pediatra di Libera Scelta o di altri specialisti del Servizio Sanitario Nazionale, ivi compreso il Personale Ospedaliero a seguito di visite ambulatoriali divisionali.La proposta deve essere presentata dal Reparto di destinazione che, valutate le condizioni cliniche e la patologia, inserisce il Paziente (P) in un registro di prenotazione sulla base di criteri di "priorità".
Il ricovero avviene dietro convocazione telefonica da parte del Reparto accettante che provvederà a fornire tutte le informazioni necessarie al ricovero stesso, ivi comprese le notizie ai tempi di attesa.

Day Hospital

Il Day Hospital/Day Surgery è un tipo di ricovero programmato per patologie non urgenti, in ambiente medico o chirurgico, che non prevede di regola il pernottamento in Ospedale e che ha comunque durata inferiore alle 24 ore.
Il Day Hospital/Day Surgery è disposto su richiesta del Pediatra di Libera Scelta o di altri specialisti del Servizio Sanitario Nazionale, ivi compreso il Personale Ospedaliero. E' comunemente attivato:

  • per l'esecuzione di prestazioni diagnostico-terapeutiche invasive o semi invasive che richiedono una temporanea sorveglianza medico/infermieristica
  •  a seguito di un ricovero ordinario, per il completamento dell'iter diagnostico-terapeutico laddove si rendano necessari accessi ripetuti e periodici.

Salvo i casi che originino da precedente ricovero, valgono le modalità di accesso previste per il ricovero ordinario.Per le attività interventistiche il ricovero è comunemente preceduto da una fase di pre-ricovero, in cui il paziente effettua gli accertamenti necessari (esempio esami laboratoristici, visita anestesiologica, visita cardiologica e di altro tipo).  Anche questa fase è gestita dal Reparto competente che provvede alle opportune comunicazioni.

La Fondazione Ospedale Salesi

La Fondazione Salesi rappresenta un aiuto e sostegno all’Ospedale per la realizzazione di tutte quelle azioni finalizzate a garantire i migliori livelli qualitativi per l’assistenza ed il soggiorno dell’utenza, ciò significa porre attenzione al bisogno del bambino di essere accolto e curato, in un ambiente familiare, ricco di  amore e comprensione, nel rispetto delle sue esigenze.

Il sito della Fondazione Ospedale Salesi

Le Patronesse del Salesi

La Patronessa è una volontaria che dedica il suo tempo all’assistenza dei bambini ricoverati e delle loro famiglie con uno stato d’animo positivo,  ascoltando e cercando di soddisfare ogni singola necessità.

Il sito delle Patronesse

Contatti e recapiti

Via Filippo Corridoni 11, Ancona
Sito internet
Telefono:+39 071 596 2123
Fax: +39 071 596 2831
dirsan.salesi@ospedaliriuniti.marche.it

Prestazioni differibili

ll pronto soccorso non è un ambulatorio e non sostituisce il pediatra di Famiglia. Nel Sistema Sanitario della Regione Marche opera il Servizio di Continuità Assistenziale, il quale garantisce un primo intervento nelle ore in cui non opera il medico di famiglia. Il pronto soccorso non è un ambulatorio poli-specialistico: le visite specialistiche richieste dal pediatra vanno prenotate al Centro Unico Prenotazioni e, comunque, non hanno luogo in pronto soccorso (alcune, ad esempio, nella vicina sede "Villa Maria" in via Enrico Toti). Il pronto soccorso non è una sede in cui si effettuano prestazioni di laboratorio o strumentali non urgenti.Tenuto conto che l’attività è finalizzata a prestare le prime cure mediche e chirurgiche ai casi di emergenza/urgenza il medico di pronto soccorso può non giungere ad una diagnosi.

Servizio Continuità Assistenziale (ex guardia medica) Viale della Vittoria 9, Tel.  071 870 5620

Centro Unico Prenotazoni (CUP): numero verde gratuito 800 098 798.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento