Venerdì, 25 Giugno 2021
Famiglia

Assegno maternità, a chi spetta e come chiederlo ad Ancona

Requisiti e modalità per chiedere l'assegno di maternità

Foto di repertorio

L’assegno di maternità è un contributo concesso dai Comuni ed erogato dall’INPS alle madri che non svolgono attività lavorativa, per ogni figlio nato, o minore adottato o in affidamento preadottivo. La domanda per l’assegno di maternità è disponibile a questo link. I documenti possono essere scannerizzati e inviati via mail (pec) all’indirizzo: comune.ancona@emarche insieme alla documentazione da allegare.

Restano valide le modalità di presentazione tradizionali e cioè: 

– consegna a mano in busta chiusa direttamente all’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Ancona (piano terra Largo XXIV Maggio 1 – 60123 Ancona

– tramite raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Comune di Ancona-Largo XXIV Maggio, 1 60123

Sulla busta contenente la domanda il richiedente dovrà riportare:

– il proprio nome, cognome, indirizzo

– la dicitura “assegno maternità” oppure “Assegno al nucleo familiare“.

L’importo

Per l’anno 2020 l'importo è pari a € 348,12 per cinque mensilità e, quindi, a complessivi € 1.740,60.

Requisiti:             

•    cittadinanza italiana o comunitaria o possesso di permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo CE (o del cedolino di richiesta dello stesso) o di permesso di soggiorno per rifugiati politici.


•    permesso di soggiorno per cittadine/lavoratrici del Marocco, Tunisia,Algeria e Turchia.


•    residenza in Italia al  momento del parto e nel  Comune di Ancona al momento della presentazione della domanda.


•    non essere beneficiaria dei trattamenti previdenziali di maternità o adozione a carico dell’INPS o altro Ente oppure aver percepito un trattamento

economico di maternità di importo inferiore a quello concesso dai Comuni (in questo caso si può richiedere al Comune la quota differenziale).

•    ISEE del nucleo anagrafico non superiore a € 17.330,01 per le nascite avvenute nel 2019. 

Documenti da allegare alla domanda

•    copia dell’ISEE in corso di validità per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni.

•    copia di un documento di identità in corso di validità attestazione anagrafica cittadino di comunità europea, e per i cittadini extracomunitari copia del permesso di soggiorno di lunga durata CE(o del cedolino di richiesta della stessa), permesso di soggiorno di rifugiato politico, permesso di soggiorno per cittadine/lavoratrici del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia.

•    codice IBAN c/c o libretto postale o postepay evolution intestato alla mamma.

Termini per la presentazione della domanda

Entro e non oltre i 6 mesi dalla data del parto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno maternità, a chi spetta e come chiederlo ad Ancona

AnconaToday è in caricamento