Condizionatore ti amo! Le regole per un utilizzo corretto e senza sprechi

La colonnina di mercurio ha superato abbondantemente i 30 gradi e il condizionatore è diventato l'oggetto del desiderio. I consigli della Cna per un uso corretto

Foto di repertorio

Siamo stretti nella morsa del caldo. La colonnina di mercurio ha superato, in questi giorni, abbondantemente i 30 gradi, con alto tasso di umidità ed ecco che il condizionatore diventa un autentico oggetto del desiderio. Da Cna Installazione e Impianti arrivano alcune regole sia per guidare all’acquisto sia per un corretto impiego per scongiurare sprechi energetici che sono tra le cause del surriscaldamento terrestre.

Classe energetica

Secondo gli esperti di Cna Installazione Impianti, per prima cosa, in fase di acquisto, massima attenzione alla classe energetica. In commercio ormai si trovano condizionatori come minimo classe A o superiore che assicurano un risparmio sulla bolletta elettrica e una riduzione delle emissioni in atmosfera. Per chi in casa ha condizionatori più datati è consigliabile la sostituzione essendo energivori. L’acquisto dei condizionatori dà diritto a detrazioni fiscali e anche le famiglie possono beneficiare del conto termico, ricevendo un bonus direttamente dal GSE.

Installazione esterna o interna? 

La prima opzione assicura un minore consumo energetico ma bisogna fare attenzione ai vincoli. In molti centri storici è vietata l’installazione di unità esterne e così in molti condomini. Quindi è bene accertarsi che cosa prevedono le disposizioni comunali e i regolamenti condominiali. 

L’Inverter 

E’ importante verificare, aggiunge Cna Installazione e Impianti, che il condizionatore sia dotato di inverter, un meccanismo che ottimizza il consumo energetico adeguando la potenza alla necessità effettiva, e della funzione di deumidificatore. La condizione ideale è un tasso di umidità in casa tra il 40 e il 60%.

Calibrare la potenza

Per una resa efficiente Cna consiglia l’installazione di un condizionatore in ogni ambiente con una potenza calibrata alle dimensioni delle stanze e di non raffreddare gli ambienti in modo eccessivo,  soprattutto di lasciare spenti i condizionatori quando non si è in casa. Infine, al momento dell’installazione, Cna raccomanda di posizionare il climatizzatore nella parte alta della parete, evitando di collocarlo dietro tende e divani per non provocare l’effetto barriera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare, mamma e papà ricoverati: bimbo di 5 anni resta completamente solo

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Contagi nelle Marche, trend in aumento: ad Ascoli si fanno più tamponi

  • Il Coronavirus blocca anche il paradiso: Italo, il "survivor" solitario che vive di pesca e cocco

  • Una passeggiata da 400 euro, primo pedone "fuori quartiere" multato dalla polizia

  • Il rubinetto diventa flussimetro per respiratori, l'invenzione dei cardiologi in un tutorial

Torna su
AnconaToday è in caricamento