Ancona sempre più green, la nuova pista ciclabile collegherà via Marconi con il centro

Il Comune provvederà alla progettazione e pianificazione territoriale e supervisione nell’esecuzione dei lavori in collaborazione con la società M&P Parcheggi

Via Marconi

ANCONA - La Giunta comunale nella seduta di questa mattina ha approvato il progetto relativo alla realizzazione della pista ciclabile che collegherà via Marconi-via XXIX Settembre e il centro. Il Comune provvederà alla progettazione e pianificazione territoriale e supervisione nell’esecuzione dei lavori in collaborazione con la società M&P Parcheggi a seguito di una convenzione che sarà siglata con l’Amministrazione. M&P provvederà alle attrezzature e ad individuare le modalità di fruizione. Nei primi giorni la società metterà sul campo anche propri addetti per agevolarne l’impiego, fornendo informazioni ai cittadini e creando una adeguata comunicazione.

«Grazie alla collaborazione con Mobilità e Parcheggi possiamo avviare la realizzazione della pista ciclabile che ricordo è stata chiesta a gran voce anche dai cittadini attraverso il percorso del bilancio partecipato – afferma Ida Simonella, assessore al Piano Strategico e Porto -. Vogliamo che sia un tassello di un progetto più ampio che prevede la realizzazione di altre piste in città. Prima tra tutte quella che porterà dal Mandracchio a Marina Dorica, e già contenuta nel progetto di riqualificazione di via Mattei quasi in fase di appalto».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento