Venerdì, 17 Settembre 2021
mobilità Jesi

Cento monopattini elettrici per muoversi in città, "Bird Zero" arriva a Jesi

A partire da domani (sabato 28) saranno un centinaio i monopattini elettrici “Bird Zero” disponibili sul territorio, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7

JESI -  Bird, leader globale nel settore della micro-mobilità (presente in oltre 250 città nel mondo e 24 in Italia), annuncia l’introduzione dei monopattini elettrici a noleggio “Bird Zero” anche a Jesi, tra i primi Comuni delle Marche a sperimentare tale percorso.

A partire da domani (sabato 28) saranno un centinaio i monopattini elettrici “Bird Zero” disponibili sul territorio, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, per promuovere e favorire la micro-mobilità dolce ed ecosostenibile da parte di cittadini e turisti. Potranno usufruire del servizio di Bird tutti i cittadini a partire dai 14 anni di età, per i quali è prevista l’obbligatorietà del casco fino ai 18 anni. Per utilizzare il servizio è necessario scaricare e installare sul proprio smartphone l’app Bird (disponibile per Android e Apple). Accedendo all’app è possibile localizzare e prenotare il monopattino più vicino, fino a un massimo di 30 minuti. Per sbloccare il veicolo selezionato è sufficiente inquadrare il QR code visualizzato sul manubrio del mezzo; infine per rilasciarlo a destinazione raggiunta è necessario scattare una foto per dimostrarne il corretto posizionamento, vale a dire nei normali parcheggi per motorini o biciclette e comunque in punti dove non creino ostacolo al passaggio pedonale e a quello veicolare.

I monopattini potranno essere noleggiati e rilasciati all’interno dell’area preposta alla circolazione segnalata nella mappa virtuale visibile sull’app Bird. La tariffa del servizio è basata su costo di sblocco del mezzo (1.00€) e sul costo di utilizzo al minuto (0.25€). L’app Bird consente inoltre di prevenire eventuali atti vandalici e parcheggi inappropriati attraverso la funzionalità “Community Mode” a disposizione degli utilizzatori del servizio e della cittadinanza per incentivare un utilizzo dei monopattini elettrici pienamente rispettoso delle regole e del decoro delle vie cittadine. «Il Comune di Jesi - ha ricordato l’assessore all’ambiente Cinzia Napolitano - ha messo da lungo tempo al centro delle proprie politiche di governo i temi ambientali, attuando interventi che promuovono il ricorso alle energie rinnovabili e alla mobilità sostenibile. L’introduzione dei monopattini a livello sperimentale per tre mesi rientra in questo percorso. Se la sperimentazione andrà a buon fine, l’Amministrazione comunale procederà a fare un bando di gara per dare continuità al servizio in maniera strutturata e permanente».

«La missione di Bird - ha dichiarato il general manager di Bird Italy, Cristina Donofrio - è aiutare a rendere le città più vivibili, riducendo il traffico e le emissioni causate dai comuni mezzi di trasporto. Siamo molto contenti di essere il primo operatore  autorizzato dall’Amministrazione comunale di Jesi che ci ha scelti come partner per lo sviluppo di una nuova mobilità locale, sempre più condivisa e sostenibile, mettendo a disposizione della cittadinanza i monopattini elettrici della flotta Bird per percorrere brevi tragitti con impatti positivi sulla viabilità e la qualità dell’aria».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento monopattini elettrici per muoversi in città, "Bird Zero" arriva a Jesi

AnconaToday è in caricamento