Conerobus, sei nuovi filobus bimodali all'insegna della sostenibiltà

I mezzi sono dotati di aria condizionata, cicalino per non vedenti e pedana per le persone con difficoltà motorie. Non sarà solo la linea 1/4 ad usufruire dei nuovi mezzi ma tutte le linee che effettuano il percorso coperto dalla filovia

Sei nuovi filobus a servizio dei cittadini costati un milione 850mila euro. Conerobus amplia il parco mezzi e punta alla sostenibilità. La città di Ancona è una delle poche in Italia a disporre di una linea filoviaria di TPL, modalità di esercizio che garantisce la totale sostenibilità ambientale del trasporto pubblico su gomma. Questi nuovi filobus garantiranno il servizio sulle linee di punta e maggior carico della rete urbana di Ancona, rafforzando i collegamenti tra modalità diverse di trasporto, come previsto anche dalle linee guida del progetto europeo Intermodal. La linea collega infatti il centro città con il porto di Ancona, la stazione Ferroviaria Centrale e le fermate della navetta di collegamento con l’Aeroporto delle Marche.

I sei filobus sono dotati di motore elettrico e sono bimodali ovvero possono camminare sia con filo che a gasolio. Ciascun mezzo è costato circa 350mila euro e sono stati prodotti da  Ansaldo Breda. I nuovi filobus hanno una capienza minore rispetto ai vecchi mezzi, in quanto non sono più doppi. Ci sarà quindi un minor carico ma una maggiore frequenza. Non sarà solo la linea 1/4 ad usufruire dei nuovi mezzi ma tutte le linee che effettuano il percorso coperto dalla filovia. I sei filobus presentano tutte le moderne caratteristiche dei mezzi più innovativi.

«I mezzi sono tutti nuovissimi quindi dotati delle più moderne caratteristiche. E' presente l'aria condizionata e sono presenti accorgimenti per le categorie svantaggiate. C'è il cicalino per i non vedenti e la pedana per far salire le persone con difficoltà motorie. Per cui abbiamo preso il meglio del mercato- spiega Muzio Papaveri, presidente Conerobus-. Ogni anno bisogna cambiare il parco mezzi almeno in parte, per averli sempre con le caratteristiche giuste».

«E' evidente che il trasporto pubblico è costoso ma è un servizio per la collettività in quanto coniuga il tema sociale con quello ambientale. Noi come amministrazione comunale, perseguiremo in questa direzione- afferma Ida Simonella, assessore ai Trasporti-. Il prossimo anno ci saranno degli interventi di razionalizzazione da fare ma abbiamo intenzione di sperimentare soluzioni nuove, altri servizi per i cittadini. Crediamo che sul trasporto pubblico locale si giochi una parte della sostenibilità ambientale della città».

L’ingresso in esercizio dei sei nuovi filobus, si affianca alla recente adesione alla piattaforma per il pagamento con cellulare "mycicero" ed alla futura realizzazione di un esperimento per l’esercizio di una linea on demand nel periodo estivo verso la Riviera del Conero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • Cadono calcinacci dalla galleria, torna regolare la viabilità sulla Statale 16

  • Dramma al cantiere, la gru si ribalta: muore operaio 59enne

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Variante sulla Statale 16, il Comune non molla e rilancia: 2 autovelox

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento