life

Puliamo Il Mondo 2014: grande successo dell’iniziativa di Legambiente

Oltre 130 iniziative, 74 comuni aderenti e 500 classi coinvolte per un totale di circa 12mila volontari: questi i numeri del grande weekend di volontariato ambientale nelle Marche

Oltre12.000 volontari, di cui 10.000 solo studenti hanno hanno preso parte attiva nel grande week-end di volontariato ambientale di Puliamo il mondo, la storica campagna di Legambiente contro l'abbandono dei rifiuti. Liberare le strade, le piazze e le aree verdi delle nostre città dai rifiuti e dall’incuria oltre che monitorare e prendersi cura del proprio territorio sono stati gli obiettivi di questo fine settimana ricco di iniziative e appuntamenti.

A comporre i numeri di questa XXII edizione sono stati i 74 comuni aderenti e le 500 classi sparse sul territorio che hanno preso parte alla campagna e che con il loro contributo e la stretta collaborazione con i circoli locali di Legambiente hanno animato le circa 130 iniziative programmate nelle Marche. Un'iniziativa che continua ad essere importante e che conta ogni anno migliaia di partecipanti perché avvicina associazioni, scuole e amministrazioni che si incontrano e collaborano per la tutela del territorio e per combattere l’abbandono dei rifiuti.

Uno dei principali temi trattati in questa edizione di Puliamo il Mondo è stato quello dello spreco alimentare. A pochi mesi dall’inizio dell’Expo a Milano, infatti, l’associazione ambientalista durante questo weekend ha colto l’occasione per rilanciare “Buon cibo – chi apprezza il cibo non lo spreca” diffondendo in scuole, ristoranti, mense il “Good-Food-Bag”, sacchetto individuale riutilizzabile per il trasporto di cibo avanzato, ma ancora intatto, da pasti fuori casa. Questo rappresenta un piccolo ma concreto gesto per ridurre le 240mila tonnellate di cibo che ogni anno in Italia finiscono nei rifiuti. Nel 2013 sono finiti nel cassonetto 76Kg pane a persona, circa 13mila quintali al giorno che rappresentano il 28% del pane acquistato da ogni famiglia.

“Anche quest’anno il weekend dedicato a Puliamo il Mondo si conclude con un ottimo bilancio – dichiarano Luigino Quarchioni e Francesca Pulcini, rispettivamente presidente e vicepresidente di Legambiente Marche – perché queste giornate non sono solo un grande momento di volontariato ambientale ma si trasformano in una grande festa della comunità, fatta di partecipazione e riflessione. È infatti un’occasione per coinvolgere i cittadini in azioni concrete a favore dell’ambiente oltre che un modo per ribadire che la lotta ai rifiuti e la tutela ambientale passano attraverso l’adozione di comportamenti sostenibili e la riduzione dello spreco alimentare che soprattutto in momento così delicato non è solo un danno all'ambiente ma anche economico e sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puliamo Il Mondo 2014: grande successo dell’iniziativa di Legambiente

AnconaToday è in caricamento