Coldiretti Marche, agricoltura come scelta di economia civile e sostenibile

Un agroalimentare di successo e qualità capace di spaziare e coinvolgerne anche altri settori, rispondendo alle esigenze contemporanee di equilibrio tra crescita e sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Un grande mercato di Campagna Amica con 30 agricoltori e con gli agrichef, pronti a esaltare il chilometro zero ai fornelli, per dare il benvenuto al ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova e al presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini al taglio del nastro di Tipicità 2020. Bellanova e Prandini sono attesi entrambi alla giornata inaugurale della prestigiosa kermesse agroalimentare di Fermo che aprirà il prossimo 7 marzo (fino al 9) con un grande convegno organizzato da Coldiretti Marche e dedicato al ruolo civile dell’agricoltura. Un agroalimentare di successo e qualità capace di spaziare e coinvolgerne anche altri settori, rispondendo alle esigenze contemporanee di equilibrio tra crescita e sostenibilità ambientale, sociale ed economica. A questo proposito, al convegno di Coldiretti sarà presente anche Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola. Proprio dal Manifesto di Assisi per il clima, proposto nei mesi scorsi da Symbola si apriranno le considerazione dei relatori su cosa può fare e insegnare circa la sostenibilità dei processi produttivi, esempio di economia civile che supera la logica del mero profitto ma si impone per gestione responsabile dei territori, dell’inclusione sociale e del benessere dei cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corretta alimentazione, welfare agricolo, tutela dell’ambiente: tanti temi per un appuntamento di grande spessore che testimonia il crescente coinvolgimento di Coldiretti all’interno di Tipicità. Tanto che ieri alla Bit di Milano, che ha ospitato il lancio dell’iniziativa, ha preso parte la presidente regionale Maria Letizia Gardoni al fianco del direttore di Tipicità, Angelo Serri. “Oltre a un convegno di respiro nazionale - sottolinea la presidente Gardoni – la collaborazione con Tipicità si rafforza con il protagonismo dei nostri agricoltori. A Tipicità saranno presenti 30 agricoltori di Campagna Amica con la vendita diretta dei prodotti del territorio. È prevista inoltre la mostra dei Sigilli marchigiani di Campagna Amica, prodotti locali che sono stati riscoperti, salvati dall’oblio o dall’estinzione grazie all’opera dei nostri agricoltori custodi, difensori della biodiversità. È per merito loro se l’agricoltura italiana è riuscita a salvare specie animali, vegetali e tradizioni consentendo anche di legare il prodotto al suo territorio. Ci sarà anche la brigata dei Cuochi Contadini marchigiani per show cooking e consigli utili per mettersi ai fornelli con i migliori ingredienti che nascono nelle campagne marchigiane”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare, mamma e papà ricoverati: bimbo di 5 anni resta completamente solo

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Contagi nelle Marche, trend in aumento: ad Ascoli si fanno più tamponi

  • Ambulanze in fila, il Pronto soccorso scoppia: a Torrette esauriti i posti letto per i Covid

  • Evitare il contagio durante la spesa, tutte le indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità

  • Aumenta la conta delle vittime, altri 57 decessi nelle Marche: è un record tristissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento