life Jesi / Via Alfredo Binda

Sfalciare i prati in modo ecologico e sostenibile, niente tagliaerba: arrivano le capre

L'intera area è stata delimitata da una recinzione elettrica. Già tanti i bambini che hanno fatto visita alla loro casetta

Niente tagliaerba, ci pensano le caprette a sfalciare l'erba e ripristinare l'equilibrio ambientale. E' questo il nuovo progetto attivato in città, con la famigliola di capre che da alcuni giorni bruca l'erba nella zona sottostante via Binda, a pochi passi dalla chiesa di San Massimiliano Kolbe.

La ditta che si è aggiudicata il progetto ha installato una nuova scalinata, delimitato l'intera area con una recinzione elettrificata (segnalata da alcuni cartelli) e costruito un'apposita casetta di legno, dove le sette capre possono riposare e ripararsi dalle intemperie. I bovidi sono già stati visitati da un veterinario e posizionati all'interno della recinzione, dove tra un saltello ed un altro si sono subito messi al lavoro per sfalciare l'erba naturalmente, aiutando a mentenere la biodiversità. Oltre a via Binda il progetto si estenderà anche in via del Tornabrocco e prevede nei prossimi tre anni l'impiego di altri animali per un totale di 30mila metri quadrati di pascolo. 

L'idea è già stata sperimentata in altre Regioni ed ha avuto enorme successo, anche tra i più piccoli. Si perchè sono già stati in tanti i bambini che hanno voluto far visita alla casetta, con le scuole che nelle prossime settimane organizzeranno gite per far incontrare i giovani studenti con le graziose caprette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfalciare i prati in modo ecologico e sostenibile, niente tagliaerba: arrivano le capre

AnconaToday è in caricamento