life

“Ingombranti: c’è modo e modo”: la campagna anti-abbandono arriva anche in spiaggia

Da settembre riprenderanno poi i controlli: in una prima fase gli operatori AnconAmbiente segnaleranno eventuali irregolarità con appositi avvisi, dai quali poi si passerà - in una seconda fase - alle vere e proprie multe

Repetita iuvant. Dopo l’avvio a giugno della campagna “Ingombranti. C’è modo e modo”, dedicata al decoro urbano e lanciata con gli allestimenti notturni a sorpresa per simulare finti abbandoni di rifiuti ingombranti, AnconAmbiente rilancia il messaggio attraverso una serie di affissioni estive.

La campagna, allestita proprio in questi giorni, coprirà fino alla metà di settembre: oltre alle spiagge di Palombina e Torrette, il messaggio viaggerà anche sul bus navetta per Portonovo, spiaggia in cui sono state anche affisse apposite bacheche visibili ai bagnanti.
Nel frattempo, da giugno è partita la distribuzione dei pieghevoli informativi multilingue per tutta la cittadinanza attraverso gli sportelli pubblici del Comune e di AnconAmbiente, grazie anche alla stretta collaborazione con l’Associazione Commercianti ed Artigiani del Piano, che ha provveduto a diffondere il materiale informativo nei negozi del quartiere in virtù dell’alta residenzialità straniera in quella zona.
Gli opuscoli sono stati tradotti in 6 lingue: inglese, francese, spagnolo, russo, arabo e cinese.

AVVISI E MULTE. Da settembre riprenderanno poi i controlli, nel corso dei quali in una prima fase gli operatori AnconAmbiente segnaleranno eventuali irregolarità nel conferimento con degli appositi avvisi, dai quali poi si passerà – in una seconda fase – alle vere e proprie multe, comminate dalla Polizia Municipale.

AnconAmbiente ricorda che “il ritiro dei rifiuti ingombranti è gratuito al piano stradale: per prenotare, chiamare il numero verde 800.680.800 o inviare un sms al 340.9931825. In alternativa è possibile conferire gli ingombranti direttamente al CentrAmbiente (lunedì-sabato ore 8.30/12.00-14.00/17.30) in via del Commercio, 27”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ingombranti: c’è modo e modo”: la campagna anti-abbandono arriva anche in spiaggia

AnconaToday è in caricamento