Alberi monumentali d’Italia, nell'elenco c'è anche un albero del giardino Mancinforte

Tale lista ha come obiettivo primario quello di censire e determinare formazioni vegetali di eccezionale valore presenti nel territorio nazionale

Il giardino Mancinforte

Anche Camerano è citato nel primo elenco degli alberi monumentali d'Italia approvato con Decreto del Capo Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale. Tale lista, che ha come obiettivo primario quello di censire e determinare formazioni vegetali di eccezionale valore presenti nel territorio Nazionale, ha visto infatti la chiusura dell’iter amministrativo (iniziato nel 2015) di iscrizione dell’Acer Negundo presente all’interno del Giardino Mancinforte. L’area e l’albero in questione sono elementi molto cari ai Cameranesi e ancor più caro e il ricordo della marchesa Fausta Mancinforte che per decenni ha curato ed amato il giardino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Acer Negundo alto 11 metri e con una circonferenza di 3, nell’ambito del contesto di tutto il giardino, è stato ritenuto di particolare interesse storico-culturale in quanto tutta l’area viene considerata dalle tradizioni locali un preciso riferimento di eventi e memorie. Tale iniziativa ha come fine quello di creare un importante patrimonio conoscitivo su cui fondare iniziative e attività pluridisciplinari che spaziano dalla conservazione storico naturalistica, all’analisi dendrocronologica, dalla promozione turistica all’approfondimento storiografico, all’attività didattica fino allo studio della cultura materiale della società locale. Gli alberi, da sempre, non sono solo portatori di valori intrinseci ma raccontano tutto ciò che su di essi è stato proiettato. Sono gancio a cui appendere la memoria e nello stesso tempo base solida su cui progettare il futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento