Green

Jesi: riqualificazione delle aree verdi, si inizia dal Parco del Cannocchiale

Dopo i lavori ai giardini pubblici di viale Cavallotti, che hanno restituito alla città la piena fruizione del principale parco cittadino, è la volta delle aree verdi attrezzate di quartiere. Si inizia col Parco del Cannocchiale

Dopo i lavori ai giardini pubblici di viale Cavallotti, che hanno restituito alla città la piena fruizione del principale parco cittadino, è la volta delle aree verdi attrezzate di quartiere. 
Si inizierà dal Parco del Cannocchiale, posto tra via Agraria e via La Torre, considerato quello che versa nelle peggiori condizioni, tenuto conto che da anni non vi vengono effettuati lavori. E sarà, come detto, il primo di una serie di  parchi di quartiere oggetto di interventi di manutenzione straordinaria da parte dell'Amministrazione comunale a cui farà seguito, subito dopo, il parco Mattei all'ex Smia. 
Il progetto del Parco del Cannocchiale approvato dalla Giunta comunale nella sua ultima seduta, prevede interventi negli arredi, nelle aree gioco, negli impianti sportivi. Un'operazione completa con l'obiettivo di restituire piena dignità all'intera area verde, finanziata con quasi 40 mila euro.

Sarà realizzata una nuova area ludica per bambini, con rimozione dei vecchi giochi esistenti ormai deteriorati e l'installazione di un gioco multifunzione con pavimentazione antitrauma. Lavori anche per il ripristino ed il livellamento dei camminamenti esistenti e la manutenzione delle panchine con sostituzione di quelle non più utilizzabili. Saranno rimossi anche i due grandi gazebo in legno esistenti, sostituiti con altrettanti nuovi. Manutenzione straordinaria poi sia al campo di calcetto che a quello di basket con nuove porte e reti parapalloni nel primo e nuovi canestri nel secondo. 
Risorse già in bilancio, dunque entro settembre la gara e poi l'assegnazione dei lavori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: riqualificazione delle aree verdi, si inizia dal Parco del Cannocchiale

AnconaToday è in caricamento