Ambiente, parla il Comitato: «Chiudere la centrale Biogas di Castelbellino»

Il presidente del Comitato Tutela Salute Ambiente Vallesina, Massimo Gianangeli, è intervenuto sul grave episodio di inquinamento causato dalla biogas di Castelbellino

Gli sversamenti nel fiume Esino

«Ora basta. Nonostante anni di segnalazioni da parte dei cittadini l'impianto continua a funzionare ed ora ci ritroviamo questo grave episodio di inquinamento.» Ad affermarlo è Massimo Gianangeli, presidente del Comitato Tutela Salute Ambiente Vallesina.

«Apprendiamo da fonti stampa - continua Gianangeli - che si è verificato nei giorni scorsi un gravissimo episodio di inquinamento e sversamento di digestato di provenienza, presumibilmente, dall’impianto a biogas di Castelbellino. Da anni i cittadini della zona segnalano agli organi competenti delle gravi problematiche legate alla quotidianità cui sono costretti dopo l’insediamento dell’impianto. Di fatto, poco o nulla è cambiato ed a parte qualche sporadica apparizione delle autorità coinvolte, ancora nessuno ha preso dei provvedimenti seri ed adeguati alla situazione.» La centrale di Castelbellino continua il presidente «è stata autorizzata nel 2012 senza uno screening preventivo di Valutazione di Impatto Ambientale, ed opera nonostante il Tar abbia annullato l'autorizzazione»

Intanto a Falconara, proprio per causa degli sversamenti nel fiume Esino, è arrivato lo stop ai bagni sulla costa nord. La Forestale ha riscontrato il danno ambientale e le analisi dell'Arpam hanno fatto allertare il Comune, con il pericolo che i i liquami potessero raggiungere la foce del fiume e, di qui, il mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento