Sabato, 25 Settembre 2021
Green

Camerano, efficientamento energetico e telecontrollo della pubblica illuminazione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Deliberato nei giorni scorsi il piano degli interventi di riqualificazione energetica, tecnologica, di manutenzione straordinaria e ordinaria, che nei prossimi anni vedranno l’ammodernamento di tutta la pubblica illuminazione Comunale. Tra le principali attività di manutenzione programmata, è prevista la sostituzione di circa 968 apparecchi di illuminazione con nuovi apparecchi a LED, il ricablaggio di 163 lanterne del centro con kit LED, la dotazione di 31 quadri elettrici con sistema di telecontrollo ad isola, la riconversione di 11 lanterne semaforiche ad incandescenza con lanterna semaforica a LED, la sostituzione di 91 pali e bracci a parete. Scopo degli interventi è quello di migliorare l'efficienza luminosa della sorgente al fine di conseguire il risparmio energetico e un aumento dei livelli di illuminazione sulla strada a favore della sicurezza di mezzi e pedoni. Si avrà inoltre un adeguamento degli apparecchi alle attuali norme illuminotecniche e di contenimento dell'inquinamento luminoso. Infine su quasi tutto il territorio si avrà un omogenea e uniforme distribuzione delle sorgenti luminose che saranno equipaggiate con alimentatori elettronici in grado di incrementare ulteriormente il risparmio energetico attraverso una puntuale regolazione del flusso luminoso nelle ore di minor traffico. Tra gli interventi di adeguamento tecnologico si prevede l’applicazione di sistemi di telecontrollo che consentiranno di monitorare e regolare il funzionamento dei quadri elettrici da remoto, garantendo tempi di manutenzione minori rispetto ad oggi. Nei fatti in caso di guasto (es. impianto spento di notte) verrà inviato un alert al centro di controllo che sarà in grado di valutare in tempi brevi la modalità di intervento. A quanto sopra si aggiunge il rifacimento di diverse linee interrate e aeree, la sostituzione di 223 derivazioni, la sistemazione delle centraline semaforiche. Con cadenza periodica è prevista la verifica funzionale degli impianti di messa a terra, la pulizia e il controllo dei quadri e degli impianti di distribuzione, la verifica funzionale degli apparecchi, l'ispezione dei corpi luce e dei sostegni per l'eventuale sostituzione, manutenzione e verniciatura. Le azioni di investimento, per i soli interventi di installazione degli apparecchi a LED, porteranno una riduzione stimata di 370 MWh (-66%) che si vanno ad aggiungere alla riduzione media annua (negli ultimi 5 anni) di circa 315 MWh rispetto al 2010 (anno precedente a quello di inizio degli investimenti per il risparmio energetico), corrispondente a 128 ton annue in meno di petrolio utilizzato. Assessore Ambiente Costantino Renato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerano, efficientamento energetico e telecontrollo della pubblica illuminazione

AnconaToday è in caricamento