Un albero per ogni marchigiano, approvata la mozione di Bisonni

L’atto sottoscritto dal capogruppo dei Verdi, Sandro Bisonni, impegna il Presidente e la Giunta regionale a redigere un piano in accordo con i Comuni e a realizzare un primo bilancio arboreo

foto di repertorio

ANCONA - Un albero per ogni marchigiano. Approvata dal Consiglio regionale la mozione che vede come primo firmatario il capogruppo dei Verdi, Sandro Bisonni e che impegna il Presidente e la Giunta regionale a redigere un piano in accordo con i Comuni, prevedendo la piantumazione di un milione e mezzo di alberi da effettuare nei prossimi anni. L’invito è anche quello di realizzare un bilancio arboreo regionale, alimentato attraverso quelli già esistenti degli enti locali.

“La piantumazione di nuovi alberi e i progetti di forestazione – sottolinea Bisonni - possono determinare notevoli vantaggi, come la cattura dell’anidride carbonica, l’assorbimento delle polveri sottili e dello smog, la diminuzione del dissesto idrogeologico, il miglioramento del microclima.” Dopo aver evidenziato l’impegno mondiale in questo ambito di problematiche e la normativa in materia, il capogruppo dei Verdi ricorda che nell’ottobre dello scorso anno il Consiglio regionale ha approvato una sua mozione, nella quale si riconosce lo stato di emergenza climatica e si impegna la Giunta ad intraprendere azioni volte al contenimento di tale emergenza e in particolare anche “a progettare e finanziare un piano di sensibilizzazione ecologica anche attraverso la disincentivazione di azioni dannose e promuovendo scelte che incentivino il risparmio energetico e la riforestazione”.

“Dall’inizio del 2019 – ricorda Bisonni – a livello mondiale sono bruciati circa undici milioni di ettari di territorio, in queste circostanze si producono, oltre all’anidride carbonica, anche metano, altri gas, ceneri e particolato che vanno ad aumentare la concentrazione di inquinanti nell’atmosfera, provocando problemi per la salute ed alimentando l’effetto serra. Con questo impegno la Regione Marche si appresta a dare il suo importante contributo finalizzato a migliorare la qualità della vita dei marchigiani e a contrastare la crisi climatica in coerenza con l'impegno preso nei mesi scorsi.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento