rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Università

Università, chiusi gli "open day": 6 nuovi corsi alla Politecnica

Si sono conclusi mercoledì 9 febbraio gli open day all’Università Politecnica delle Marche. Oltre 3000 le ragazze e i ragazzi presenti in aula e online, in 6 giorni, arrivati per conoscere i 60 corsi di laurea

ANCONA - Si sono conclusi mercoledì 9 febbraio gli open day all’Università Politecnica delle Marche. Oltre 3000 le ragazze e i ragazzi presenti in aula e online, in 6 giorni, arrivati per conoscere i 60 corsi di laurea, i progetti internazionali e i nuovi corsi per il prossimo anno accademico dell’Ateneo. «È stata una grande emozione accogliere e incontrare, dopo un periodo particolarmente complesso – afferma il Rettore Gian Luca Gregori - le ragazze e i ragazzi, future matricole, nella nostra Aula Magna. La nuova offerta formativa che abbiamo presentato non è solo attuale ma pensa al futuro ed ha l’obiettivo di dare opportunità concrete alle studentesse e agli studenti che oggi stanno progettando il loro futuro. Accanto alla grande capacità di ricerca che contraddistingue il nostro Ateneo, la didattica delle nostre cinque aree culturali ha un approccio sempre più multidisciplinare, soprattutto tra i nuovi corsi, dove gli aspetti ingegneristici, si coniugano con quelli dell’economia, della medicina, delle scienze e dell’agraria». 
 
Sono 6 i nuovi corsi in fase di approvazione ministeriale. La triennale in lingua inglese, in “Digital Economics and Business” mira ad integrare competenze in ambito economico e aziendale con competenze informatiche e capacità di analisi di database integrate. Per le studentesse e gli studenti che vorranno approfondire la programmazione e lo sviluppo di videogame sarà possibile iscriversi alla triennale in “Ingegneria dei Videogame e della Realtà Aumentata, Virtuale ed Estesa”. La sostenibilità ambientale sarà il fulcro attorno al quale si muoveranno moltissime scelte in tutti i campi dell'ingegneria, in particolare quello industriale, a questo scopo nasce il corso triennale in “Ingegneria per l'eco sostenibilità industriale”. Per rispondere alle sfide che l’evoluzione tecnologica ed i sistemi digitali in questi ultimi decenni hanno richiesto anche al mondo sanitario, il Corso in “Medicine and Surgery (Medicine & Technology)”, in lingua inglese, si ripropone di offrire un percorso formativo con una forte integrazione dei saperi medici ed ingegneristici già presenti all’UnivPM.

Il Corso di Laurea Magistrale in lingua inglese “Green Industrial Engineering” mira a formare un ingegnere energetico in grado di affrontare le problematiche legate alla conversione e produzione, al trasporto, all’accumulo e al consumo finale di energia nelle sue varie forme con attenzione all’impatto ambientale e alla gestione sicura delle informazioni. Il Corso di Laurea Magistrale in “Scienze della Nutrizione e dell’Alimentazione”, erogato in doppia lingua, e? un corso multidisciplinare che consente di conseguire l'abilitazione alla professione di biologo e riflette una maggiore consapevolezza sociale sul ruolo della nutrizione nel mantenimento di un ottimale stato di salute.È stato poi lanciato il bando “Erasmus Young” rivolto alle studentesse e studenti dell’ultimo anno degli istituti di istruzione superiore. Nell’anno del 35° anniversario del Programma Erasmus+ l’Univpm ha attivato per la prima volta in Italia 40 borse di studio rivolte esclusivamente agli studenti che si immatricoleranno ad uno dei Corsi di Laurea Triennale o a Ciclo Unico dell’Università Politecnica delle Marche nell’anno accademico 2022-2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, chiusi gli "open day": 6 nuovi corsi alla Politecnica

AnconaToday è in caricamento