Domenica, 14 Luglio 2024
Università

Gli studenti del liceo "processano" Antigone: in classe con magistrati e avvocati

Gli studenti presentano il lavoro di approfondimento in classe con avvocati e magistrati

SENIGALLIA – Sensibilizzare gli studenti al funzionamento del processo penale accusatorio che affonda le origini nell’antica Grecia è l’idea che ha ispirato il progetto “Areopago in classe”, il lavoro portato avanti in classe dagli studenti del Liceo Classico Perticari di Senigallia.

“Processo ad Antigone” è la rappresentazione in programma giovedì 8 giugno dalle ore 21 al Teatro Gabbiano di Senigallia con ingresso libero, che vedrà protagonisti gli studenti della classe 4’ AL da un’idea e in collaborazione con la prof.ssa Silvia Rotatori, l’Avv. Roberto Paradisi, con la partecipazione della dott.ssa Silvia Corinaldesi, Giudice presso il Tribunale di Ancona e del dott. Ruggiero Dicuonzo, Sostituto Procuratore della Repubblica in qualità di esperti. Attraverso alcuni incontri di tipo seminariale durante l’anno scolastico, sono state illustrate le modalità di funzionamento delle parti di un processo, accusa, difesa e poi sentenza, lavorando alla loro preparazione e poi alla rappresentazione.

Secondo l’avv. Roberto Paradisi “il progetto nasce per sensibilizzare gli studenti a comprendere a pieno i valori che la civiltà greca ha tramandato e che sono alla base dei principi giuridici che oggi ancora persistono riaffermando che il liceo classico è uno straordinario ponte tra antico e moderno”.

“In “Processo ad Antigone” – aggiunge il dott. Dicuonzo – gli studenti in classe hanno riflettuto sulla diatriba tra diritto naturale e il diritto positivo partendo dal testo teatrale e portando in scena tutte le fasi di questo processo”. Per gli studenti è stata l’occasione per riflettere sulle differenze tra le norme vigenti che ogni cittadino è tenuto a rispettare all'interno di uno Stato e il diritto che si riferisce alle norme proprie della natura umana.

L’evento è patrocinato dell’Ordine degli Avvocati di Ancona che l’ha inserito nel proprio percorso formativo e dall’Associazione Nazionale Magistrati. “Questo progetto è davvero molto interessante – ha commentato Gianni Marasca, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Ancona – e offre ai ragazzi l’opportunità di comprendere le radici del diritto e le modalità nelle quali il processo penale nasce, si sviluppa e si conclude”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti del liceo "processano" Antigone: in classe con magistrati e avvocati
AnconaToday è in caricamento