Università

Il premio di laurea dell'Univpm in ricordo degli ingegneri Manuel Biagiola e Huub Pistoor

Un bel modo per onorare la loro memoria e sensibilizzare sui temi della prevenzione e della sicurezza stradale

ANCONA - Le vite dei due ingegneri sono state interrotte nelle Marche nel 2019 dalla violenza stradale, dal mancato rispetto delle regole sulla strada e sul lavoro. Manuel Biagiola è stato travolto e ucciso da un automobilista mentre rientrava a casa in moto dal lavoro a Potenza Picena. Huub Pistoor è stato travolto e ucciso di ritorno dal lavoro vicino a Jesi: un rimorchio si è staccato dalla motrice di un camion e ha colpito la sua auto. Erano due persone che svolgevano con passione la loro professione. Un bel modo per onorare la loro memoria e sensibilizzare sui temi della prevenzione e della sicurezza stradale è la decisione del Senato Accademico dell'Università Politecnica delle Marche che ha iistituito un Premio di laurea in loro ricordo da assegnare a una Tesi di Laurea Magistrale conseguita presso l'UNIVPM in Ingegneria Civile, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Informatica e dell'Automazione o Environmental Engineering. Il premio per l'anno 2023 è stato assegnato alla dottoressa Federica Ameli. 

I familiari di Biagiola e Pistoor da anni si impegnano a richiamare l'attenzione di cittadini e istituzioni sull'importanza della prevenzione e anche sul diritto alla giustizia che deve essere garantito alle vittime di omicidi stradali. La Corte Europea di Strasburgo ha accolto il ricorso contro l'archiviazione decisa dalla Procura di Ancona per la morte di Huub Pistoor. L'Associazione "Manuel Biagiola" porta avanti molte iniziative per diffondere la cultura del rispetto delle regole e della vita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio di laurea dell'Univpm in ricordo degli ingegneri Manuel Biagiola e Huub Pistoor
AnconaToday è in caricamento