Martedì, 18 Maggio 2021
Università

Lezioni in presenza all'università: tutte le regole da rispettare in aule, esami e laboratori

Il vademecum dell'Università Politecnica delle Marche, che gli studenti dovranno seguire per poter seguire le lezioni e sostenere esami in presenza

Foto Ansa

Ripartono in presenza le attività didattiche, gli esami di profitto, le lauree e le sedute per il conferimento del titolo per i corsi post lauream dell’Università Politecnica delle Marche, salvo nuove e differenti indicazioni delle autorità competenti. Lo stesso ateneo comunica che dalla sessione autunnale e fino al 31 gennaio 2021 verranno svolte regolarmente le attività didattiche secondo il calendario disposto dalle cinque Aree Culturali: Agraria, Economia, Ingegneria, Medicina e Scienze. L'UNIVPM raccomanda l’utilizzo dell’App "Immuni" a tutti coloro che intendono accedere agli spazi universitari, per contribuire alla tutela della salute di tutti.

Lezioni

Riprendono le attività didattiche in presenza, che saranno fruibili contemporaneamente anche a distanza tramite piattaforma Teams. Per seguire le attività didattiche in presenza dovrete prenotare il posto tramite l'APP MyUnivpmAgenda (per Android e IOs) o al portale https://aule.univpm.it/AgendaWeb/ dove è possibile consultare anche l'orario delle lezioni.

Per garantire la sicurezza nelle aule universitarie, è previsto:

  • l’uso corretto delle mascherine per tutto il tempo di permanenza nelle strutture didattiche, da parte sia dei docenti che degli studenti;
  • igienizzarsi spesso le mani utilizzando gli appositi dispenser ed evitare di toccarsi il viso e la mascherina;
  • prevenire qualsiasi forma di assembramento, in particolare nelle fasi di accesso/cambio aula, mantenendo la distanza di sicurezza di 1 metro.

Si ricorda che, così come deciso dal Senato Accademico, il 21 settembre le attività didattiche, compresi gli esami, saranno sospese a seguito delle elezioni regionali. 

Esami

Sono ripresi gli esami in presenza consentendo il mantenimento della modalità a distanza in caso di comprovata impossibilità a partecipare, anche per motivi di salute. In quest’ultimo caso, lo studente deve avvertire anticipatamente il docente titolare dell’insegnamento per gli adempimenti conseguenti e per conoscenza il preside o il direttore della rispettiva area culturale. La prenotazione dell’esame avviene con le stesse modalità già in vigore (sistema ESSE3) e prevede la necessità di compilare preventivamente, direttamente all’interno del sistema di prenotazione, apposita autodichiarazione che responsabilizza lo studente sul proprio stato di salute e sul rispetto degli obblighi per l’accesso e la permanenza all’interno degli spazi universitari (Allegato A.5).
Le prove scritte dei corsi di Lingua somministrate dallo CSAL, viste le modalità di svolgimento delle stesse, continuano ad essere erogate a distanza.

Lauree

Riprendono le lauree e il conferimento dei titoli post lauream in presenza, nel rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Ateneo in relazione all’emergenza sanitaria per il COVID-19. Ogni area culturale stabilisce le modalità specifiche e numero massimo di partecipanti alle cerimonie.

Tutorato e collaborazioni 

Riprende l’attività di tutorato in presenza con possibilità di prorogare gli attuali contratti di tutoraggio previa accettazione dei tutor. In casi particolari, sarà consentito il tutoraggio a distanza. Vengono riattivati i contratti di collaborazioni studentesche (150 ore) con gli studenti, che in tale ruolo hanno le medesime tutele in materia di sicurezza riservate ai dipendenti.
 

Biblioteche e aule informatiche

L’accesso ai servizi forniti delle biblioteche e delle mediateche dei Centri di Servizio CAD e CSAL è consentito previa prenotazione tramite apposito portale web dedicato.

Mobilità Internazionale

È consentita la mobilità incoming ai fini di studio. Potranno essere ammessi gli studenti incoming che seguiranno le attività didattiche previste dai singoli corsi di studio secondo le regole e modalità definite per gli studenti standard regolarmente iscritti presso l’Università Politecnica delle Marche.  
È consentita la mobilità outgoing ai fini di studio e tirocinio, qualora si realizzino le seguenti condizioni:

  •   le condizioni sanitarie nazionali e internazionali consentano la regolare ripresa delle attività e dei collegamenti internazionali;
  • non intervengano eventuali ulteriori disposizioni in merito da parte del Governo italiano e dalle altre autorità competenti;
  •  vi sia l'autorizzazione da parte dell’Istituto/ente ospitante ad accettare e a consentire la regolare realizzazione delle mobilità concordate, così come previste dagli accordi inter-istituzionali e/o dal progetto formativo.

Erasmus e CampusWorld, prorogati i termini
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lezioni in presenza all'università: tutte le regole da rispettare in aule, esami e laboratori

AnconaToday è in caricamento