Educazione domiciliare per ragazzi disabili, servizio gratuito in sette comuni: i requisiti

In sette comuni della provincia il servizio di educazione domiciliare per ragazzi disabili è fornito gratuitamente o con condizioni agevolate

Sono state condivise con tutti i Comuni dell’Ambito territoriale sociale 12 le modifiche al regolamento unico d’Ambito per quanto concerne il servizio di assistenza educativa domiciliare rivolto ai ragazzi con disabilità. 

Attraverso tali modifiche, in tutti i sette i Comuni dell’Ats 12 (Falconara, Agugliano, Camerata Picena, Chiaravalle, Montemarciano, Monte San Vito, Polverigi) restano esentate dal pagamento del servizio le famiglie con reddito Isee fino a 9.360 euro, mentre le altre sono chiamate a compartecipare al costo in maniera crescente, commisurato sempre al reddito. La decisione di modificare il regolamento, che avrebbe altrimenti comportato costi più alti per i fruitori, è stata presa dopo un percorso cominciato in primavera proprio dall’amministrazione comunale di Falconara, che aveva incontrato le famiglie dei ragazzi che beneficiano del servizio, riunite nel Comitato H. Il Comune di Falconara si è fatto portavoce delle esigenze degli utenti e anche gli altri Comuni hanno recepito le loro richieste. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati

"Il regolamento presentato a maggio 2019 generava degli incrementi di costo per le famiglie fino a 500 euro al mese, da lì era iniziata una lunga discussione che aveva coinvolto anche gli altri comuni dell’ ambito sociale e aveva portato, per le famiglie falconaresi, ad una temporanea sospensione del provvedimento - spiegano in una nota CGIL, CISL e UIL di Falconara- ci eravamo da subito fatti portavoce delle problematiche delle famiglie, e possiamo dire che,anche con il contributo dell’ Amministrazione Comunale, attraverso un approccio costruttivo, si è raggiunto un buon compromesso in sede di ambito. Le nostre proposte sono state sostanzialmente accolte pertanto dal 1 gennaio 2020 in tutti  i comuni dell’Ambito , il servizio  SED sarà gratuito con Isee fino a 9360 euro, mentre avrà un costo crescente fino ad un massimo orario di 10 euro  con Isee pari o superiore  a 40000 euro. Una buona contrattazione territoriale sociale per queste famiglie con figli speciali".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diete chetogeniche, parte il ciclo di incontri formativi: il programma della prima giornata

  • Una scuola per genitori: salgono in cattedra magistrati, pedagogisti e famiglie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento