rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Scuola Falconara Marittima

“PretenDiamo legalità”: la polizia nelle scuole di Falconara 

Proseguono gli incontri nelle scuole di Ancona e provincia per la quinta edizione del progetto“ PretenDiamo legalità”, nato dalla collaborazione della Polizia di Stato con il Ministero dell’Istruzione

FALCONARA - Proseguono gli incontri nelle scuole di Ancona e provincia per la quinta edizione del progetto “ PretenDiamo Legalità”, nato dalla collaborazione della Polizia di Stato con il Ministero dell’Istruzione.

Ieri, in occasione della festa della donna, i poliziotti di prossimità hanno incontrato gli alunni della scuola Primaria Montessori dell’Istituto Comprensivo “ Raffaello Sanzio” di Falconara Marittima. Ad accoglierli c’era la professoressa Lucia Contessa, referente per il progetto. I temi affrontati ed oggetto del dibattito con gli studenti sono stati la cittadinanza attiva, l’amicizia e la lotta alle discriminazioni. A seguire i ragazzi hanno potuto assistere ad una dimostrazione dell’operato dei cinofili della Polizia di Stato, specializzati nella ricerca di stupefacenti, come momento di riflessione ed educazione con gli studenti della secondaria di primo grado, per la sensibilizzazione sui pericoli connessi agli abusi di alcool e sostanze psicotrope. Domani i poliziotti approfondiranno con i ragazzi della scuola dello stesso Istituto i temi del bullismo, dell’inclusione, del rispetto del prossimo. 

Il Questore di Ancona, Cesare Capocasa: «Prosegue la campagna “PretenDiamo Legalità” rivolta agli studenti delle scuole di Ancona e provincia, ritenendo l’educazione ai valori della cittadinanza e della legalità uno degli strumenti fondamentali per sviluppare il senso etico dei giovani, il rispetto delle regole ed il “valore della legge” ed apprendere così l’importanza della responsabilità civile e dell’impegno ad esercitare in modo attivo il proprio ruolo di cittadini». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“PretenDiamo legalità”: la polizia nelle scuole di Falconara 

AnconaToday è in caricamento