Martedì, 28 Settembre 2021
Scuola

Dal nido alla maturità, con premiazioni: il Comune dedica una giornata alla scuola

Il sindaco Valeria Mancinelli e l'assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini questa mattina hanno salutato le educatrici e i bambini del Tempo per le famiglie e altre strutture

Dall'asilo nido fino alla scuola superiore. Una giornata dedicata alle nuove generazioni da parte dell'Amministrazione. In vista dell'apertura del nuovo anno scolastico, il Sindaco Valeria Mancinelli e l'assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini questa mattina hanno salutato le educatrici e i bambini del Tempo per le famiglie (che riapre quest'anno dopo la sospensione dello scorso anno) del nido Orsacchiotto e Chicco di Grano in via Torrioni e delle strutture di via Redipuglia (Aquilone, Primo incontro, Raperonzolo) per l'avvio dell'anno educativo nei centri di prima infanzia comunali mentre nella tarda mattina hanno presenziato alla cerimonia per il conferimento dei riconoscimenti agli studenti che con il massimo profitto hanno terminato il percorso scolastico conseguendo la maturità negli istituti superiori cittadini.

“Hanno ripreso l'attività i nostri nidi – ha dichiaraato il sindaco Valeria Mancinelli -, ed ho voluto salutare e ringraziare le educatrici ed il personale tutto visitando alcune strutture. In questi anni abbiamo investito sulla qualità. Come ricordava lo psicologo Aldo Becce, presidente di Jonas Italia, nell'anteprima del KUM Festival che ha coinvolto mille docenti ed operatori scolastici, "l'arte di ripartire" è in quell'abbraccio ai bambini che è più forte del Covid, la cura delle mura e di tutto quello che serve per la qualità dello stare e crescere insieme”.

«C'è un fil rouge che collega nella giornata di oggi i nidi, primo punto di contatto con mondo dell'educazione scolastica e i riconoscimenti ai maturati che hanno concluso il percorso scolastico: è l'attenzione che l'Amministrazione vuole rimarcare per il mondo della scuola – afferma l'assessore Tiziana Borini -. Una attenzione che si è concretizzata nel garantire la qualità del servizio offerto nelle strutture di nostra competenza, nell'assicurare la formazione del personale e soprattutto favorire e implementare il dialogo con le famiglie oltre che con le istituzioni scolastiche, per fornire spazi sempre più adeguati per lo svolgimento delle attività educative.Le nuove generazioni, oggi più che mai, ancor più rispetto al passato, hanno necessità di attenzione e sostegno». Anche il sindaco Valeria Mancinelli ha sottolineato questo aspetto ricordando che «questa iniziativa diventerà una iniziativa annuale. Vorremmo dare un contributo come Amministrazione per il riconoscimento del merito e del senso di responsabilità individuale, la tenacia nel raggiungere un obiettivo. C'è una consapevolezza sempre più diffusa che il merito sia un elemento essenziale per la qualità della vita di una comunità. I vostri successi scolastici non sono solo un fatto personale e privato, ma sono anche un bene comune. E' per questo che diamo enfasi e ribalta pubblica a queste buone pratiche e a coloro che ne sono protagonisti. Il merito deve essere sempre più un ingrediente base del nostro vivere insieme. Evidenziarlo non risolve il problema educativo ma aiuta a farlo. Così come i comportamenti negativi e dannosi vanno contrastati in ogni modo (educando, recuperando, reprimendo quando serve), quelli virtuosi vanno premiati, raccontati e presi ad esempio. Brave ragazze e ragazzi»

All'Auditorium della Mole Vanvitelliana erano presenti circa 150 studenti che hanno ottenuto 100/100 alla maturità degli istituti superiori dorici, ovvero del Liceo Scientifico Galilei, Liceo artistico Mannucci, Istituto Tecnico Podesti-Calzecchi Onesti, Liceo di Stato Rinaldini, Liceo scientifico/linguistico Savoia -Benincasa, IS:VAS Vanvitelli-Stracca-Angelini, IIS Volterra-Elia. Alla cerimonia hanno presenziato anche il direttore dell'Ufficio scolastico regionale delle Marche, Marco Ugo Filisetti, Rettore UNIVPM Gianluca Gregori, vice prefetto Simona Calcagnini, Presidente Provincia di Ancona, Luigi Cerioni, Presidente del Consiglio Comunale, Tommaso Sanna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal nido alla maturità, con premiazioni: il Comune dedica una giornata alla scuola

AnconaToday è in caricamento