“Racconti di vita in lock-down”, scuole e classi vincitrici del concorso 

Terminato il concorso promosso dal Rotary Club Ancona “Racconti di vita in lock-down”, destinato ai ragazzi delle scuole medie di Ancona, frutto della collaborazione con Comune e istituti

Repertorio

Terminato il concorso promosso dal Rotary Club Ancona “Racconti di vita in lock-down”, destinato ai ragazzi delle scuole medie di Ancona, frutto della collaborazione con l’amministrazione comunale e i dirigenti scolastici del capoluogo. Ben 70 gli elaborati arrivati al Rotary dalle scuole di Ancona. Obiettivo dell’iniziativa, aumentare le dotazioni di computer portatili nelle scuole, perché possano essere messi a disposizione dei ragazzi con maggiore bisogno. “Un modo per essere concretamente vicini agli studenti, specialmente in questo periodo così particolare a seguito dell’emergenza sanitaria- scrivono in una nota l’assessore comunale alle politiche educative Tiziana Borini e il presidente del Rotary Ancona Francesco Fantazzini- facilitando la partecipazione di tutti i ragazzi alle attività scolastiche, in particolare quelli con più difficoltà a dotarsi di attrezzature informatiche adeguate”. Ai ragazzi era stato chiesto di elaborare dei racconti legati al periodo di lockdown, momento in cui sono sorti tanti problemi anche a causa della mancanza di supporti informatici adeguati per seguire le lezioni a distanza. Proprio da questa situazione è nata l’idea della realizzazione del Premio Ankon, per essere a supporto di quei nuclei familiari che hanno mostrato più difficoltà e disagio.

Sessanta i computer messi a premio, questa la classifica delle scuole vincitrici: al primo posto, a pari merito, la Scuola Podesti con l’elaborato della classe 2’ C e la Scuola Donatello con l’elaborato della 2’ A. Entrambe le scuole vengono premiate con 15 pc ciascuna, data la dotazione iniziale di 30 pc complessivi per il primo classificato. Al secondo posto, a pari merito, la Scuola Conerocon l’elaborato della 3’B e la Scuola Volta con l’elaborato della 3’ B, premiate con 10 pc ciascuna. Al terzo posto, sempre a pari merito, la Scuola Pascoli con l’elaborato della classe 2’ C e la Scuola Fermi con l’elaborato della classe 3’ A, con 5 pc portatili ciascuna. “L’obiettivo dell’iniziativa è anche sociale: aiutare a far sentire tutti i ragazzi partecipi all’interno di una comunità, per contribuire a migliorare il senso di comunità stesso, potendo fare la differenza con le proprie azioni, come vuole lo spirito stesso del Rotary- continua la nota- Non a caso, a concorrere erano le singole classi ma a vincere i computer erano tutte le scuole. Perché con la partecipazione di tanti singoli, ovvero le classi unite, l’intera comunità di appartenenza, la scuola, ha potuto migliorare la propria offerta, a beneficio di tutti”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università Politecnica delle Marche: Alessia è presidente del Consiglio Studentesco

  • Una maestra in corsia: in cardiochirurgia pediatrica comincia la scuola

  • Elaborato concordato e prova orale: quando e come sarà l'esame di maturità 2021

  • Il cuoco contadino sale in cattedra: studenti a lezione di salumeria

  • La comunità Olga Priel Herrera dona un'opera artistica alla scuola Garibaldi di Jesi

  • Conoscere l'Islam, corso online de "La Tenda di Abramo": come partecipare

Torna su
AnconaToday è in caricamento