rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Scuola

Educazione alla legalità, riprende il "programma scolastico" della polizia

Con la ripresa della frequenza scolastica dopo la pausa natalizia riprendono le iniziative di educazione alla legalità, volute dal Questore di Ancona Cesare Capocasa

ANCONA - Con la ripresa della frequenza scolastica dopo la pausa natalizia riprendono le iniziative di educazione alla legalità, volute dal Questore di Ancona Cesare Capocasa, per fornire ai giovani  strumenti idonei a formare le loro coscienze civili. Nelle prossime settimane la Polizia Postale interverrà con giornate di riflessione   destinate ad educare i giovani ad un corretto uso degli strumenti informatici, dei social e degli strumenti di messagistica, tanto diffusi tra le nuove generazioni e cyber bullismo. Spazio anche ai Poliziotti di Prossimità, per costruire un dibattito continuo con i ragazzi sull’inclusione ed alla lotta ad ogni forma di discriminazione; i Cinofili del raggruppamento di Ancona, specializzati nel servizio di contrasto alla diffusione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, i quali presenziano già da mesi all’ingresso, all’uscita degli alunni dalle scuole cittadine, ma anche alla pausa della ricreazione, per garantire la sicurezza degli studenti in prossimità dei Plessi Scolastici, su esplicita richiesta dei Dirigenti degli Istituti Comprensivi. 

Dall’inizio dell’anno scolastico diversi sono già stati gli incontri di “Educazione alla Legalità” organizzati dalla Polizia di Stato nel territorio cittadino e dell’intera provincia, avendo dedicato nei mesi scorsi giornate di formazione sul tema del contrasto alla “violenza di genere”, all’abuso di sostanze stupefacenti ed alcoliche; in materia di “Educazione stradale” e ad un uso consapevole dei mezzi di comunicazione virtuali. Analoghe iniziative continuano ad essere programmate anche a Jesi,  Senigallia , Fabriano ed Osimo, ove risultano già fissati incontri con gli studenti delle scuole della secondaria di primo grado e del biennio degli istituti superiori.  Il Questore Capocasa: «Prosegue la campagna di educazione alla legalità rivolta ai giovani studenti con l’impegno sul campo della Polizia di Stato. Il rispetto delle regole come presupposto fondamentale del vivere comune e della formazione dei cittadini di domani. La diffusione dei valori della legalità come strumento prioritario per difendere i nostri giovani dai pericoli e dalle insidie di un uso non corretto degli strumenti della vita moderna e dai suoi falsi miti».  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione alla legalità, riprende il "programma scolastico" della polizia

AnconaToday è in caricamento