rotate-mobile
Scuola

Insegnanti in unifome: prosegue il progetto educativo nelle scuole anconetane aspettando i poliziotti di prossimità

l Questore di Ancona: «Prosegue la campagna di educazione alla legalità rivolta ai giovani studenti, ritenuta uno degli strumenti fondamentali per sviluppare il loro senso etico, il rispetto delle regole ed il “valore della Legge” ed apprendere così l’importanza della responsabilità civile e dell’impegno ad esercitare in modo attivo il proprio impegno di cittadini»

ANCONA - prosegue il progetto di educazione alla legalità della Polizia di Stato di Ancona per fornire ai giovani strumenti idonei a formare le loro coscienze civili e  garantire a docenti ed educatori delle scuole anconetane e della provincia,un contributo su alcuni dei temi più sentiti e richiesti. 

La campagna di informazione vede coinvolti dall’inizio dell’anno scolastico i funzionari della Polizia di Stato per affrontare le problematiche connesse alla violenza di genere, l’uso di sostanze stupefacenti e  l’abuso di alcool; i poliziotti di prossimità, per un dibattito con i rag azzi sull’inclusione ed il contrasto ad ogni forma di discriminazione; i cinofili del Raggruppamento di Ancona, per un’attività di prevenzione e controllo, di conflittualità e tensioni, che potrebbero verificarsi  in concomitanza con l’entrata e l’uscita degli studenti dai plessi scolastici e durante la ricreazione del mattino; la polizia postale, con un intervento mirato volto ad educare i giovani ad un corretto uso degli strumenti informatici, dei social e degli strumenti di messagistica, tanto diffusi tra le nuove generazioni e cyber bullismo; la polizia stradale per una corretta educazione alla circolazione e all’uso dei mezzi di trasporto, soprattutto in un’ottica preventiva degli incidenti e delle stragi del fine settimana. 

Il Questore di Ancona: «Prosegue la campagna di educazione alla legalità rivolta ai giovani studenti, ritenuta uno degli strumenti fondamentali per sviluppare il loro senso etico, il rispetto delle regole ed il “valore della Legge” ed apprendere così l’importanza della responsabilità civile e dell’impegno ad esercitare in modo attivo il proprio impegno di cittadini». Le iniziative vedranno nei prossimi giorni  (15 e 16 dicembre) coinvolta la scuola secondaria di 1^ grado A. Volta, i cui alunni incontreranno Mattia ed Eleonora, i poliziotti di prossimità. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnanti in unifome: prosegue il progetto educativo nelle scuole anconetane aspettando i poliziotti di prossimità

AnconaToday è in caricamento