Scuola

Liceo Galilei, flash mob per i diritti: «Stop discriminazioni»

"Homo sum" il flash mob organizzato da allievi e allieve del liceo scientifico Galilei di Ancona, riuniti nel Comitato Xenia

ANCONA - Per la Giornata internazionale contro le discriminazioni razziali si è svolto "Homo sum", un flash mob organizzato da allievi e allieve del liceo scientifico Galilei di Ancona, riuniti nel Comitato Xenia. «Le discriminazioni razziali sono un fenomeno che avviene ogni giorno, ovunque,  da tanto tempo - scrive il liceo in una nota - e che purtroppo alle volte ci riguarda in prima persona. Noi ragazzi del Comitato Xenia abbiamo voluto così ricordare e porre l’attenzione su questo problema, con un invito a riconoscerci come esseri umani».

«L'Italia non è un Paese accogliente- continua la scuola- dal 1° gennaio 2008 al 31 marzo 2020 sono stati segnalati 7.426 episodi di ordinario razzismo. Si tratta di 5.340 casi di violenze verbali; 901 aggressioni fisiche contro la persona; 177 danneggiamenti alla proprietà; 1.008 casi di discriminazione. Ma con tutta probabilità ne avvengono molti più che non sono segnalati. Vogliamo unire le nostre voci - concludono i giovani del Comitato - e l’energia dei nostri corpi per sensibilizzare una società che non riesce a capire che la differenza non è un limite alla comunicazione, ma  un valore, una risorsa, un diritto». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Galilei, flash mob per i diritti: «Stop discriminazioni»
AnconaToday è in caricamento