rotate-mobile
Scuola

Fine anno scolastico, gita scolastica a Napoli (ma online)

A conclusione dell’Anno Scolastico, CodyTrip porta in gita a Napoli le Scuole primarie e secondarie di primo grado

A conclusione dell’Anno Scolastico 2020/21, CodyTrip porta in gita a Napoli le Scuole primarie e secondarie di primo grado. Le classi iscritte sono già 1218, da 750 diverse città. Le iscrizioni gratuite potranno essere effettuate a questo link fino al giorno stesso della gita.  L’organizzazione della gita è iniziata da mesi, con la partecipazione attiva degli insegnanti e, per loro tramite, di alunni e famiglie. Sulla pagina ufficiale dell’iniziativa è possibile trovare il materiale preparatorio e le registrazioni degli incontri preliminari. Il giorno della gita i partecipanti si collegheranno attraverso uno speciale visore, ActiveViewer, appositamente sviluppato da DIGIT srl come web app funzionante  su qualsiasi dispositivo collegato ad Internet (computer, LIM, smartphone, tablet). ActiveViewer permette a tutti di interagire in modalità anonima, rispondendo a domande, prendendo decisioni condivise, giocando e cimentandosi nella conquista di punti e certificati.

Il programma

Accompagnati dal professor Alessandro Bogliolo e da guide locali, i CodyTripper visiteranno Napoli in tutta la sua bellezza e particolarità, visiteranno il Museo Archeologico Nazione di Napoli, scopriranno i Quartieri Spagnoli, come viene realizzato il presepe napoletano a San Gregorio Armeno, passeggeranno per Spaccanapoli, visiteranno la Cappella Sansevero, incontreranno Dante e passeggeranno per il parco archeologico di Pausilypon. La gita inizierà il 27 maggio con l’arrivo a Napoli, dove i CodyTripper, accompagnati dalle guide dell’Associazione Guide Turistiche Campania, passeggeranno per le vie della città fino ad arrivare al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che offrirà tre percorsi di visita della Collezione Egizia, della Collezione Farnese e delle Collezioni Vesuviane.

Nel primo pomeriggio la gita si sposterà ai Quartieri Spagnoli, per svolgere le attività di coding interattive condotte da Alessandro Bogliolo presso la Scuola Dalla Parte dei Bambini a FOQUS, la Fondazione Quartieri Spagnoli, e per scoprirne la storia in compagnia di Renato Quaglia. Dai Quartieri Spagnoli si passerà a San Gregorio Armeno, per scoprire la tradizione del presepe napoletano presso la Bottega Ferrigno, famosa per la realizzazione di pastori e presepi ispirati all’arte del ‘700, e a Spaccanapoli, fino ad arrivare al Museo Cappella Sansevero, con le sue straordinarie statue. La prima giornata si concluderà con il check-in presso il Santa Chiara Boutique Hotel, con la cena, che tutti i partecipanti consumano idealmente insieme grazie alle video-ricette di piatti tradizionali realizzate dallo chef Salvatore Salvo, dallo chef Gigi Crispino, dallo chef Benedetto Stanzione e dallo chef Sabatino Sirica, e con la storia della buonanotte raccontata da Alessandro Bogliolo.

La seconda giornata di gita si aprirà con un buon risveglio muscolare con tammurriata sulla terrazza di Castel dell’Ovo, guidati dalla musica di Carlo Torre e dai passi di Nunzia Saviano e Assia Aprea, per poi continuare l’esplorazione della città con le guide dell’Associazione Guide Turistiche Campania.Nella splendida cornice del Real Museo Mineralogico dell’Università Federico II, i partecipanti avranno l’opportunità di incontrare il Prof. Andrea Mazzucchi, che offrirà un racconto di Dante attraverso le splendide immagini del manoscritto trecentesco della Divina Commedia.La gita si concluderà nel pomeriggio del 28 maggio presso il parco archeologico di Pausilypon, che si affaccia sul golfo di Napoli, accompagnati dalle guide del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine anno scolastico, gita scolastica a Napoli (ma online)

AnconaToday è in caricamento