Sfilata di talenti al “Fashion Game”, la moda disegnata dagli studenti delle superiori

Gli studenti hanno disegnato gli abiti che hanno sfilato nel concorso

Foto di repertorio

Si sono svolte ieri, nella suggestiva cornice della Loggia dei Mercanti di Ancona, le premiazioni delconcorso “Fashion Game”, riservato alle scuole superiori della provincia di Ancona. Il “Fashion Game”, giunto alla quarta edizione, si svolge con cadenza annuale e premia le scuole della provincia che operano nel settore della moda. Hanno partecipato quest’anno il Pieralisi di Jesi, il Miliani di Fabriano, il Laeng di Osimo. Fuori concorso, il Bonifazi di Civitanova. Il professionale dell’IIS Marconi Pieralisi di Jesi ha portato a casa il successo nella manifestazione presentando una magnifica collezione di abiti ispirata al tema “la lana nei colori dell’autunno”, vincendo il primo premio. Protagoniste le classi 5M e 4M del settore moda. Soddisfatto il dirigente dell’Istituto, l’ingegner Corrado Marri venuto a ritirare il premio, che consisteva in una macchina da cucire della Juky. «Questo premio - ha detto il dirigente - è anzitutto un riconoscimento dell’impegno e della professionalità che i nostri allievi, aiutati e coordinati dalle loro insegnanti, hanno profuso in questa sfida che li ha visti competere con le migliori scuole della nostra provincia». Marri ha ceduto poi la parola alla professoressa Rita Paoletti, referente del dipartimento moda, che ha rievocato i momenti salienti del lavoro svolto in classe, sottolineando soprattutto «il clima familiare che ci ha visti lavorare insieme, docenti e alunni».

Gli studenti

Emozionati e contenti anche gli studenti del Pieralisi. Se le ragazze hanno dato il meglio di sé nella progettazione e creazione degli eleganti abiti, anche gli alunni hanno fatto la loro parte. «La linea che abbiamo presentato è unisex - dice Rita Paoletti - ecco perché, ed è questa una gradita sorpresa, in un settore tradizionalmente caratterizzato da una forte se non esclusiva presenza femminile, questa volta si sono visti anche loro, i maschi appunto, che, sfilando ognuno in coppia con una compagna, hanno reso la manifestazione ancora più interessante e singolare». L’ingegner Marri ha poi evidenziato il momento magico che sta vivendo il suo Istituto, che in otto giorni ha ritirato sempre nella stessa location due importantissimi premi: «Credo di aver tramesso alla scuola il mio spirito competitivo ed una sana ambizione. Docenti, studenti e ATA stanno seguendo questa linea e i risultati sono evidenti». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La moda nelle Marche

Il comparto moda è trainante nelle Marche. Le aziende marchigiane impiegate in questo settore rappresentano il 7% di tutto il comparto moda del Paese, con eccellenze anche a livello internazionale. Un mondo non facile però, dove è fondamentale, come ha detto Marco Pierpaoli, segretario per le imprese dell’Area Ancona-Pesaro Urbino, «innovare sempre per rimanere competitivi». Proprio per questo, il tradizionale appuntamento che vede l’incontro tra il mondo dell’imprenditoria e quello della scuola, destinata a formare le giovani generazioni che un giorno prenderanno il timone delle imprese marchigiane, è di particolare importanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diete chetogeniche, parte il ciclo di incontri formativi: il programma della prima giornata

  • Imparare a fare la birra in casa, arriva il corso online targato CNA

  • Una scuola per genitori: salgono in cattedra magistrati, pedagogisti e famiglie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento