Robotica e scuola, i numeri di "FabLearn Italy" tra droni e laboratori 3D

all’Università Politecnica delle Marche sono arrivate più di 1000 persone tra docenti, ricercatori e studenti per parlare delle nuove tecnologie legate a metodi di apprendimento

Robotica e scuola, all’Università Politecnica delle Marche sono arrivate più di 1000 persone tra docenti, ricercatori e studenti per parlare delle nuove tecnologie legate a metodi di apprendimento. Sono state giornate ricche di esperienze diverse e di utili confronti iniziato il 20 novembre con l’apertura del convegno internazionale FabLearn Italy la conferenza internazionale che riunisce ricercatori, insegnanti ed educatori che lavorano nella robotica educativa e concluse il 24 novembre con la competizione dei droni al Palacus di Ancona.
 
FabLearn Italy 2019, appuntamento del ciclo delle FabLearn Conferences quest’anno si è tenuta ad Ancona alla Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche ed è stata  organizzata dall’UNIVPM e da INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa). Tramite lectures, presentazioni scientifiche, poster e workshop si è discusso degli ultimi risultati sull’introduzione di fabbricazione digitale e robotica nella didattica, sulla robotica assistiva per l’educazione, sulla cultura “maker” e sull’innovazione degli spazi per gli ambienti di apprendimento, per approfondire come strumenti e metodologie educative innovativi siano in grado di sostenere una didattica più attuale, inclusiva ed efficace, in cui gli alunni diventano i protagonisti del processo di apprendimento.
 
Spazio anche ai più piccoli con i Lab 3D, uno spazio espositivo interattivo,  dove gli alunni della Scuola dell’Infanzia aiutati dai colleghi della Primaria e Secondaria hanno progettato e stampato in 3D oggetti di fantasia. Per gli studenti delle scuole superiori, all’interno di FabLearn, è stato organizzato in Aula Magna il Marche drone-week, co-organizzata dal Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università Politecnica delle Marche, dal Gruppo Modellistico WACO dell'Aero Club di Roma, dal CUS Ancona e dal Drone Racing Fano. L'appuntamento, alla sua seconda edizione, vuole avvicinare i giovani alla robotica moderna anche attraverso lo sport e ha visto la partecipazione di 700 studenti delle scuole superiori, arrivati da tutte le Marche, venerdì mattina in Aula Magna e nel pomeriggio nei diversi laboratori di robotica della Politecnica. Inoltre, nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 novembre si è tenuta la gara di Drone Racing negli impianti sportivi UNIVPM (Strada della Grotta, 19 A, Posatora di Ancona).
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori libri per l’orientamento universitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento