rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Scuola

Diplomandi e lavoro del futuro: i mestieri che attirano di più gli studenti

Tanti studenti delle superiori si stanno orientando verso le cosiddette professioni del futuro, basate sulle nuove tecnologie. Fondamentale, però, è il percorso di formazione

Tanti studenti delle superiori si stanno orientando verso le cosiddette professioni del futuro, basate sulle nuove tecnologie. Fondamentale, però, è il percorso di formazione. Che per 7 su 10 deve passare per l’università. In questo, secondi i ragazzi, gli atenei digitali possono sfruttare un “vantaggio competitivo”. Tra i settori preferiti: coding e sviluppo software, nuove tecnologie per l’ambiente, digital marketing.

Tra gli studenti che attualmente frequentano le scuole superiori, per il post diploma, circa 1 su 3 si sta orientando verso i percorsi che prevedono l’applicazione delle tecnologie di ultima generazione. Per 1 su 10 è la prima opzione per il futuro.
Le scuole parlano troppo poco dei mestieri “digitali”: più di 1 studente su 2 non ha mai affrontato l’argomento con docenti o esperti. Ma quasi 3 su 10 si sono informati da soli. La strada più corretta per formarsi correttamente in questi ambiti, per 7 giovani su 10, prevede come minimo una laurea. In questo, le università telematiche potrebbero essere una scelta vantaggiosa. Fondamentali per i più anche stage coerenti, esperienze estere e aggiornamento continuo.

Tra i mestieri che attraggono di più gli studenti, nell’ordine, quelli legati a Coding, Green, Marketing, Psicotecnologie, Intelligenza Artificiale. Gli studenti provano a fare un passo verso il futuro, anche dal punto di vista lavorativo, badando al concreto. Le scuole, invece, troppo spesso, quando si tratta di orientamento restano ancorate al passato, con uno sguardo poco pragmatico. Come segnala, infatti, una ricerca condotta da Skuola.net in collaborazione con l’Università Telematica Internazionale Uninettuno - su un campione di 2.650 alunni delle scuole superiori - tra gli studenti che in questo momento si stanno avvicinando al diploma circa un terzo (31%) sta seriamente valutando di intraprendere una professione “digitale”, basata sulle nuove tecnologie; quelle che a detta di tutti gli esperti garantiranno (ma già lo fanno) ampie chance occupazionali. Complessivamente per 1 intervistato su 10 si tratta della prima opzione per il post-diploma.

Ma quali sono i mestieri che, attualmente, attraggono di più i futuri diplomati? Non sono necessariamente lavori che richiedono esclusivamente competenze da ingegneri o matematici puri, visto che molto spesso si tratta di ambiti professionali che mescolano le competenze digitali con quelle prettamente umanistiche. Nella classifica dei desiderata degli studenti, infatti, i primi posti sono occupati da quelli legati al “Coding e sviluppo software o siti web” (15%), ma anche a “Sostenibilità e Green”, ovvero le cosiddette nuove tecnologie per l'ambiente (13%) e al “Digital e Influencer Marketing” (13%). A seguire, poco sotto, il mondo delle “Psicotecnologie”, ossia le nuove tecnologie applicate alla psicologia (11%) e il macro-settore della “Intelligenza Artificiale” (11%). Buono, infine, anche il riscontro dell’area “Fintech”, cioè le attività di economia e finanza svolte online (9%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diplomandi e lavoro del futuro: i mestieri che attirano di più gli studenti

AnconaToday è in caricamento