rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Scuola

Come seguire i ragazzi in età evolutiva: in centinaia a scuola dall'esperta

Auditorium della Mole gremito di insegnanti, psicologici, personale sanitario, genitori per l'incontro organizzato nei giorni scorsi dall'assessorato alle Politiche sociali del Comune con Daniela Lucangeli, una delle massime esperte  delle tematiche dell'infanzia e dell'età evolutiva

ANCONA -  Auditorium della Mole gremito di insegnanti, psicologici, personale sanitario, genitori per l'incontro organizzato nei giorni scorsi dall'assessorato alle Politiche sociali del Comune con Daniela Lucangeli, una delle massime esperte  delle tematiche dell'infanzia e dell'età evolutiva. Con la sua lectio magistralis “Che futuro immaginiamo per i nostri adolescenti?” La Lucangeli - Ordinario di Psicologia dello sviluppo dell’Università di Padova ed esperta di psicologia dell’apprendimento, Presidente Mind4Children, Presidente Nazionale CNIS (Associazione per il Coordinamento Nazionale degli Insegnanti Specializzati e la ricerca sulle situazioni di Handicap); Presidente Comitato Scientifico Polo Apprendimento, socio di numerose associazioni scientifiche internazionali e nazionali nell'ambito dell' Evelopmental Sciences. nonché Autore di numerosi contributi scientifici nazionali e internazionali- ha inaugurato il cicla di incontri di formazione e informazione rivolti a professionisti dell’ambito scolastico, sociale e sanitario. 

Il percorso formativo proposto è finalizzato a far acquisire ai partecipanti conoscenze e competenze che possano aiutarli nel ridurre possibili comportamenti a rischio e fattori stressanti nei futuri adulti e a promuovere il loro ben-essere psicofisico. Si approfondiranno aspetti fondamentali per promuovere, in pre-adolescenti e adolescenti, una maggiore consapevolezza legata ad un uso responsabile del digitale (contrasto al cyberbullismo, distinguere il vero dal falso, accertare la verità delle informazioni e delle fonti), dei social media e dei videogiochi. Nei tre incontri si affrontano tematiche volte a comprendere come potersi adeguatamente relazionare con pre-adolescenti e adolescenti. L’intento è di incoraggiare la creazione di “alleanze”, riducendo possibili conflitti, tra pre-adolescenti, adolescenti e le rispettive famiglie.

"ll percorso formativo, dedicato alla Comunità Educante, nasce con l’intento di comprendere come supportare pre-adolescenti, adolescenti e giovani adulti a vivere in un mondo che li espone a modelli dis-educativi che promuovono e valorizzano egoismo, narcisismo, competitività e aggressività – afferma l’assessore alle Politiche sociali, Emma Capogrossi -.In particolare, si stanno toccando aspetti legati alla “crisi adolescenziale” non più concepita come un fenomeno psico-neuro-endocrino fisiologico, ma come momento drammatico di crisi esistenziale, caratterizzato da tensioni emotive spesso fuori controllo. Di fronte ad un aumento incontrollato di casi gravi (disturbi anti-sociali e del comportamento alimentare, comportamenti violenti, autolesionistici e suicidari), è assolutamente urgente dotarci di strumenti utili per intervenire a supporto dei percorsi di crescita dei più giovani della nostra comunità."

Appuntamenti successivi

  •  30 marzo dalle 16:30 alle 19:30 (Auditorium Tamburi) Intervento a cura del dott. Alberto Frizzerin – “Il digitale: tra uso e abuso” e “Fake news: la condivisione, i social, la visibilità”.
  • 7 aprile dalle 16 alle 18:00 (Sala Boxe) Lezione interattiva per un massimo di 50 partecipanti a cura del dott. Michele Guidi – “Intrecciamo alleanze con i nostri figli adolescenti”.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero tranne quello del 7 aprile per il quale è necessario prenotarsi a questo link https://comuneancona.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=Dialogare_Educarsi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come seguire i ragazzi in età evolutiva: in centinaia a scuola dall'esperta

AnconaToday è in caricamento