Scuola

Compiti delle vacanze di Natale: non devono essere per forza un incubo

Natale un po' come l’estate, si stacca da scuola ma non dai compiti. Come non farli diventare un fardello? Basta seguire pochi e semplici consigli

Natale un po' come l’estate, si stacca da scuola ma non dai compiti. Come non farli diventare un fardello? Basta seguire pochi e semplici consigli. 

Le migliori app che aiutano a studiare

1)    Prima si fanno e prima passano 

Evitare di svolgere i compiti negli ultimi giorni delle vacanze. Con poco tempo a disposizione si corre il rischio di svolgerli solo parzialmente ed in modo impreciso.

2)    Compilare un programma di studio
E’ fondamentale, invece, un’attenta organizzazione, creando un programma di studio dettagliato, dividendo i compiti nei vari giorni di vacanza disponibili.

3)    Inizia con i compiti scritti 
Ovviamente il periodo ideale per fare i compiti è nei giorni tra Natale e Capodanno e tra quest'ultimo e l'Epifania, iniziando con gli scritti per poi passare agli orali qualche giorno prima di rientrare a scuola. E’ consigliabile dedicare ai compiti solo qualche ora ogni giorno, alternando materie più complesse con altre meno impegnative.

4)    Lettura veloce e sintesi 
In particolare è importante imparare a leggere velocemente e creare mappe mentali per elaborare e sintetizzare le varie informazioni.

5)    Studiare in compagnia 
Infine è consigliabile organizzare delle giornate di studio con i compagni di scuola, utili per ripetere le materie orali e per svolgere insieme i compiti più difficili.

Tecniche per migliorare l'apprendimento
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compiti delle vacanze di Natale: non devono essere per forza un incubo

AnconaToday è in caricamento